Onorare i rifiuti

Raccogliere e onorare i rifiuti è una rivoluzione: li trasforma in non-rifiuti - Alexander Langer

Con il ritorno dalle vacanze estive o comunque con la ripresa delle attività lavorative e scolastiche, settembre è per molti un periodo di nuovi progetti e di buoni propositi. Se i buoni propositi quest'anno non li avete ancora fatti, ci proviamo noi ad aiutarvi con qualche piccolo suggerimento e qualche segnalazione.



Innanzitutto il buon proposito di consumare meglio, soprattutto di consumare meno e naturalmente passare questo buon proposito anche ai nostri bambini: preferire beni a lunga durata, far riparare i propri oggetti finché sia possibile, scambiare, barattare, prestare per quanto possibile gli oggetti, evitando di buttare prodotti ancora utili per altre persone, scegliere prodotti a basso impatto ambientale (nella fase di produzione, di vita e di smaltimento), ridurre il consumo di carta, ridurre l'uso di imballaggi, praticare e promuovere la raccolta differenziata e il riciclaggio, preferire generi alimentari locali o di stagione o biologici o del commercio equo e solidale.

Se invece il PC o il telefonino dovete proprio cambiarli, ecco delle iniziative utili per non buttare i propri oggetti vecchi in discarica (anche se non sono più perfettamente funzionanti).

Telefonocasa: si tratta di una campagna per la raccolta di cellulari usati, promossa da un gruppo di cooperative sociali venete e i cui obiettivi sono sia ambientali (smaltimento controllato dei materiali di rifiuto e riutilizzo di alcune parti), sia sociali, in quanto la raccolta sarà effettuata da cooperative sociali, il che permette di dare opportunità lavorative a diverse persone in stato di difficoltà; inoltre gli utili della raccolta andranno al fondo per l'emergenza abitativa, che sostiene le persone in stato di emarginazione sociale temporaneamente prive di abitazione. 
La raccolta è attiva al momento soprattutto nelle province del Veneto.

Donaphone: un'altra campagna per la raccolta di cellulari usati, in questo caso promossa dal Consorzio Farsi Prossimo, dalla Caritas Ambrosiana e dalla Coop Lombardia attiva però, per ora, solo in Lombardia. Gli obiettivi anche qui sono molteplici: creazione di nuovi posti di lavoro per persone provenienti da diverse aree del disagio sociale coinvolte nel servizio di raccolta, selezione e recupero del materiale raccolto, realizzazione di progetti di assistenza a persone in difficoltà in Lombardia, grazie alla valorizzazione dei telefonini raccolti (nello specifico parte dei proventi derivanti da questa iniziativa verrà utilizzata per finanziare la costruzione a Milano di una nuova struttura d'accoglienza per donne con bambini in difficoltà), diminuzione del materiale destinato alla discarica attuando un efficace sistema di raccolta e gestione dei telefoni cellulari usati finalizzato al riutilizzo, diffusione di modelli di consumo ecocompatibili.

Trashop: in questo caso parliamo di PC e di un negozio di Roma, Trashop, appunto che è il primo rivenditore di computer assemblati con pezzi di hardware riciclati e dotati di software libero Linux. Il negozio è gestito dalla Cooperativa Binario Etico, nell'ottica di un modello di economia sostenibile a livello sia ambientale sia economico e intende porre l'attenzione sull'urgente necessità di tecnologie eco-compatibili e sugli eccessi spesso sconsiderati e ingiustificati del consumismo. Al negozio si può comprare un PC riciclato e anche portare il proprio hardware in disuso (sul sito c'è un modulo che ci permette di capire se il nostro hardware può essere riciclato e riassemblato da Trashop).

Infine una segnalazione per una raccolta differenziata, quella del sughero, che è stata attivata dal consorzio Rilegno in forma sperimentale a dicembre 2006 solo in provincia di Verona e che dovrebbe essere presto estesa a livello nazionale. 
Nell'attesa, a Milano, i tappi di sughero possono essere portati a Materiavera: un laboratorio che progetta e vende arredi e mobili su misura, prodotti per la bioarchitettura, prodotti ecologici per l'edilizia e per la cura della casa, oggetti d'arredo realizzati seguendo la filosofia del recupero, del riciclo, della naturalità. Il negozio offre anche consulenze sull'uso dei materiali bio e sulle tecniche costruttive, progettazione di bioarchitettura e rilevamenti di campi elettromagnetici. Un cestone subito all'ingresso del negozio aspetta anche i vostri tappi.

Buon riciclaggio a tutti!

Pin It
Accedi per commentare

Io mangio come voi

63 ricette gustose per mangiare bene da 6 mesi a 99 anni

Dai 6 mesi i bimbi iniziano ad assaggiare il cibo dei grandi, ma con omogeneizzati e minestrine non sempre lo fanno con piacere. Perché non iniziare subito a proporre loro dei cibi sani, semplici da preparare, ma allo stesso tempo gustosi e adatti a tutta la famiglia?

Leggi tutto...

Il ritmo del corpo. Muoversi con consapevolezza

Un libro e un percorso sulla consapevolezza del sé, per sintonizzare il proprio corpo e la propria mente con i ritmi interiori e con quelli dell’ambiente che ci circonda attraverso la pratica costante, perseverante e umile del Daoyin Yangshen Gong, la forma del qi gong diffusasi in Cina negli anni 70 al fine di migliorare la salute e acquisire longevità.

Gli autori del libro, uno insegnante di qi gong e operatore tuina e l’altra fondatrice dell’Associazione Culturale ”Centro per lo Sviluppo Evolutivo dell’Uomo”, raccontandoci la propria esperienza personale maturata da contesti diversi, ci conducono passo dopo passo e con estrema chiarezza in questa dimensione caratterizzata da esercizi fisici armonici e rilassanti di estremo beneficio per la nostra salute, ma anche e soprattutto funzionali ad un recupero della capacità del nostro corpo-mente di ascoltarsi lasciando scorrere le energie vitali.

Leggi tutto...

Parla con me. Comunicare con i nostri figli è difficile? Consigli, situazioni, soluzioni per un dialogo sereno

Non si può non comunicare e come genitori dobbiamo sempre pensare agli effetti che la nostra comunicazione avrà sui destinatari dei nostri messaggi, cioè i nostri figli. Non esiste solo una comunicazione verbale atta a trasmettere concetti e significati, esiste anche una comunicazione implicita, non verbale, caratterizzata da comportamenti e da atteggiamenti attraverso i quali i bambini percepiscono cosa i genitori pensano di loro e sono il veicolo di emozioni e sentimenti.

 

Leggi tutto...