Carnevale

Da nord a sud… si avvicina il carnevale!

Girotondo, girotondo
noi giriamo tutto il mondo.
C’è Gianduia e Meneghino
Pulcinella e Arlecchino.
C’è Brighella e Pantalone
Meo Patacca e Balanzone...


Non mi è mai piaciuto il carnevale, ma negli album di famiglia ci sono tante mie foto in maschera. Ricordo mia mamma, che ad ogni carnevale cuciva un vestito, e così negli anni sono stata Cappuccetto Rosso o una Gitana, un Arlecchino o un Pulcinella. Quando ho potuto dire la mia, non mi sono più mascherata ma, ora che sono mamma, maschero i miei bambini e quasi quasi mi verrebbe voglia di rispolverare il mio travestimento da Arlecchino. Perché è bello prendersi in giro ogni tanto, perché è bello vivere e tramandarsi le tradizioni, e perché questa festa, che non ho mai amato, vista con gli occhi dei miei figli assume un fascino diverso.


Anticamente festeggiavano il carnevale gli egizi, con riti e manifestazioni di adorazione ad Iside, dea delle fertilità e simbolo del perpetuo rinnovarsi della vita; il carnevale greco veniva festeggiato in diversi momenti dell’anno con riti in onore di Bacco, dio del vino e della vita; i Romani avevano i “Saturnali”, in onore di Saturno, festeggiamenti durante i quali le leggi e le norme venivano sospese: da qui la gioia della plebe e degli schiavi, ed il via a giorni di frenesia incontrollata, di esuberanza e dissolutezza; è del Medioevo, con l’arrivo dei popoli barbari, l’identificazione del carnevale in un essere umano o in un fantoccio.
Il carnevale si è via via trasformato in un momento di spensieratezza e ilarità, un momento in cui decadono le gerarchie e si è liberi di negare la propria esistenza e divenire un’altra persona.

È tutto pronto ormai per i vari carnevali ed ecco cosa ci propone la nostra penisola.

Carnevale di Foiano della Chiana il piccolo borgo toscano in provincia di Arezzo che ospita il carnevale più antico d'Italia

Il Carnevale di VENEZIA : un carnevale da sentire, vedere, gustare, toccare, immaginare, un carnevale nuovo che investe i cinque sensi più uno: la mente sede dell’anima, sensi che troveranno posto uno per ogni sestiere di Venezia.

Il più bel Carnevale della Sicilia è ad Acireale . Appunto come "il più bello" viene definito dai siciliani questo carnevale le cui origini risalgono al XVII secolo, quando squadroni di contendenti duellavano scagliandosi addosso uova marce. È nel corso dei secoli che Acireale diviene sede di sfilate di carri. La cassariata, cioè la sfilata di carrozze trainate da cavalli sulle quali sedevano i nobili che lanciavano ai popolani confetti. Il quadro della situazione veniva completato da giochi giullareschi, alberi della cuccagna, corsa coi sacchi e tiro alla fune, tutti elementi che negli ultimi anni sono stati riproposti copiosamente.

Restiamo in Sicilia per il carnevale più antico dell’isola, quello che si svolge a Termini imerese

E infine  ogni anno sfilano sul grande palcoscenico dei viali a mare di Viareggio le costruzioni in cartapesta dei carri allegorici, protagonisti indiscussi della manifestazione.

E lo storico carnevale di Ivrea con la sua particolarissima battaglia delle arance, e tanti altri eventi.


Link di approfondimento:

Il calendario completo di sfilate e festeggiamenti in italia:
Sagreinitalia

Tante idee per mascherarsi:
Filastrocche.it
Junior.rai.it
Specialecarnevale

Pin It
Accedi per commentare

Tommaso e i cento lupi cattivi

E' notte. Una notte nera come la pece. Le raffiche di vento fischiano alle finestre, quasi volessero spalancarle.

Ed è proprio in notti come questa che - feroci e affamati - i lupi cattivi vanno a caccia di bambini... per mangiarseli!

Cento lupi famelici... no, forse erano cinquanta.
Cinquanta lupi assetati di sangue... beh, forse erano dieci.
Dieci lupi mannari... o era soltanto uno? Comunque, con una cacciatrice di lupi esperta come la mamma, si può dormire tranquilli!

Un libro molto bene illustrato, molto bella la scena della mamma che fa tanto rumore con la scopa contro... i bidoni della spazzatura per cacciare i lupi di cui Tommaso, e di conseguenza i suoi fratellini che poco prima dormivano tranquilli, hanno paura.

Molto adatto per i bambini che hanno timore ad addormentarsi!

Età prescolare.

autore: Valeri Gorbachev

editore: Nord-Sud

La musica in testa

Autobiografia del giovane pianista e compositore Giovanni Allevi che intervalla il racconto degli episodi che hanno contrassegnato la propria ascesa al successo con riflessioni filosofiche sulla vita e sull’importanza che l’arte musicale ha esercitato su di essa. Il libro inizia con il primo concerto di Napoli quando a 22 anni  era ancora agli inizi della propria carriera e a vederlo erano solo 5 spettatori e approda ai trionfi conquistati negli Stati Uniti.

 

Leggi tutto...

Arcobaleno fa la pace

Il pesciolino Arcobaleno e i suoi amici vivono spensierati in fondo all'oceano. Poco lontano, una bella balena blu si lascia cullare dalle onde osservandoli placidamente.

"Perché ci guarda in quel modo?" si chiedono un giorno, insospettiti, i pesciolini.

"Grande e grossa com'è, chissà quanto mangia. E se divorasse tutto quello che c'è in giro?".

Sentendoli parlare così, la balena, che in realtà stava solo ammirando le loro belle scaglie brillanti, s'indispettisce e la sua rabbia non resterà senza conseguenze...

"Dobbiamo fare la pace" decide allora Arcobaleno "perché quando si litiga si finisce per stare male tutti".

Sì, ma in che modo?

Sembrava complicato, ma quanto è semplice fare la pace! Balena e Arcobaleno parlano a lungo. La balena spiega ad Arcobaleno perché si è arrabbiata... i due ridono insieme e trovano un accordo e ben presto nessuno riesce a spiegarsi più perché quel bisticcio sia mai avvenuto.

Le illustrazioni sono ulteriormente abbellite dalle lamine rifrangenti che fanno luccicare le scaglie dei pesciolini.

Per bambini in età prescolare.

Della stessa serie
"Arcobaleno, il pesciolino più bello di tutti i mari" che insegna la felicità nel donare 
"Arcobaleno, non lasciarmi solo!", che insegna a non creare gruppi esclusivi e ad accettare anche coloro che sono diversi da noi.

autore: Isabella Bossi Fedrigotti, Marcus Pfister

editore: Nord-Sud