Risparmia Energia a casa

Ecco, di seguito, alcuni semplici consigli da adottare a casa per risparmiare energia e salvaguardare l'ambiente:



- scegliere elettrodomestici di classe A o superiore ed usare razionalmente tutti gli apparecchi

- usare lavatrice e lavastoviglie a basse temperature e a pieno carico 
Se, per esempio, si fanno 2 cicli di lavatrice a settimana a 40°C invece che a 90°C, in un anno si risparmiano fino a 52 euro in bolletta e 125 kg di CO2

- pulire regolarmente frigorifero e congelatore e tararli su una temperatura adeguata alla stagione; non introdurre cibi caldi ed evitare di lasciarli aperti senza necessità

- spegnere le luci quando non servono ed utilizzare lampade a risparmio energetico, spegnere gli stand-by: spegnendo lo stand-by del televisore in un anno si possono risparmiare fino a 33 euro e ben79 kg di CO2

- per evitare sprechi energetici ed economici, gli impianti di riscaldamento hanno bisogno di una costante manutenzione; l'eccessivo tepore casalingo non solo produce grosse dispersioni di energia ed elevate emissioni di anidride carbonica, principale gas serra, ma non fa neanche bene alla salute.
Le temperature consigliate dai medici sono infatti di 20°C durante il giorno e 16°C durante la notte. 
Inoltre, è sempre opportuno tenere sotto controllo le dispersioni di calore attraverso gli spifferi di porte e finestre.

- fare la raccolta differenziata dei rifiuti ed evitare di acquistare prodotti con imballaggi ingombranti o non riciclabili, evitare prodotti usa e getta, acquistare prodotti sfusi dove possibile, come frutta e verdura, bere l'acqua del rubinetto, evitando così di acquistare acqua in bottiglie di plastica.

Si calcola che ogni cittadino italiano consumi circa 300 litri d'acqua al giorno, sicuramente molto di più di quella necessaria. Anche in questo campo sono molti gli accorgimenti per ridurre gli sprechi:
- non lasciare scorrere l'acqua inutilmente, insaponare le stoviglie senza acqua corrente
- preferire la doccia al bagno (si risparmiano fino a 150 litri di acqua)
- ridurre il volume di acqua dello scarico del water immergendovi, ad esempio, un mattone. 
- usare l'acqua più volte: con quella utilizzata per lavare le verdure ad esempio ci si possono annaffiare le piante
- accertarsi che rubinetti, sciacquoni e condutture non perdano: un rubinetto che perde 30 gocce al minuto spreca circa 200 litri d'acqua al mese e 2.400 litri l'anno
- cambiare le guarnizioni dei rubinetti che perdono, installare i riduttori di flusso(miscelatori aria-acqua) ai rubinetti per un risparmio fino al 40% di acqua
- adottare uno sciacquone a doppio pulsante per utilizzare solo la quantità di acqua necessaria.


Per approfondire

Il sito Web che la Commissione europea ha dedicato al WISE, il sistema informativo europeo sull'acqua: WISE

La Convenzione delle Nazioni unite per la lotta alla desertificazione
www.unccd.int 



Pin It
Accedi per commentare

E l'eco rispose

L’eco è la propria voce che si ripete all’infinito. Qui si tratta di vite di uomini e donne che si intrecciano come le radici di un albero e che nel libro sembrano riflettersi come in uno specchio. All’inizio una sorella sarà strappata al proprio fratello in un piccolo paese dell’Afghanistan  e da questo dolore nasceranno le storie di tanti personaggi che dal passato arrivano al presente: quella di Sabur il padre, amato da due sorelle gemelle, la più bella Masuma e la meno bella Parawami, quella dello zio Nabi , fedele domestico della ricca, ma infelice coppia di Nali e Wahdati, quella di Idris e di Roshi, quella del medico volontario Marcos , di sua madre e della ragazza sfigurata, quella di un ragazzo e della sua disillusione nei confronti di un padre  e quella delle due Pari una figlia e l’altra sorella di Abdullah che alla fine del libro, ormai vecchio e malato di demenza, riuscirà a re-incontrare .

 

Leggi tutto...

Desiderare un figlio, adottare un bambino

L'adozione di un bambino è una scelta complessa ed articolata che inizia dal desiderio di prendersi cura di un figlio nato da altri. Il nostro lavoro, che ci mette in contatto quotidianamente con questa realtà, ci ha fornito uno spazio privilegiato di osservazione, e ci ha indotte a riflettere su quale ruolo possano svolgere i servizi per sostenere le famiglie adottive. Abbiamo cercato di dare voce a tutti i protagonisti dell\'adozione: i genitori, i bambini, gli operatori, gli insegnanti e gli educatori delle case-famiglia, proponendo una chiave di lettura in cui ognuno possa ritrovare un terreno di confronto e trasformare le peculiarità in risorse.

Autore: Simonetta Cavallie Maria Cristina Aglietti

Editore: Armando

Cane nero

Conoscete la leggenda del terribile Cane Nero? Pare basti un suo sguardo per scatenare gli eventi più funesti. 

Così, quando una mattina d'inverno si presenta fuori dalla casa dalla famiglia Hope, tutti scappano impauriti. Tranne la giovane Small, che saprà riportare la bestia alle giuste dimensioni.
Un libro che insegna ai bambini (e non solo) a guardare in faccia e ad affrontare le proprie paure e le proprie ansie, non importa l'età. Magari scoprendo che non sono poi così tremende come uno pensa.

Leggi tutto...