Maternità al maschile

Una delle sostanziali innovazioni introdotte dalla Legge n. 53/00 nel campo dei congedi parentali è il riconoscimento ad entrambi i genitori del diritto individuale al congedo parentale per la nascita o l'adozione di un bambino, promuovendo la figura paterna. 
In particolare:
-Il padre lavoratore ha il diritto di astenersi dal lavoro per un periodo continuativo o frazionato non superiore a 6 mesi 
-Qualora il padre lavoratore si astenga dal lavoro per un periodo non inferiore ai 3 mesi il limite viene elevato a 7 mesi, per un'astensione complessiva dei genitori innalzata a 11 mesi 
-Il padre lavoratore ha diritto di astenersi dal lavoro nei primi tre mesi dalla nascita del figlio, in caso di morte, di grave infermità della madre, di abbandono da parte della stessa o di affidamento esclusivo del bambino al padre
-I periodi di riposo riconosciuti alla madre lavoratrice sono riconosciuti anche al padre nel caso in cui:
a.i figli siano affidati al solo padre
b.la madre lavoratrice non se ne avvalga
c.la madre non sia lavoratrice dipendente
Ai padri lavoratori è dedicato l'ART.13 della legge 53/00.

Testo integrale della Legge 53 dell'8 Marzo 2000 "("Disposizioni per il sostegno della maternita' e della paternita', per il diritto alla cura e alla formazione e per il coordinamento dei tempi delle citta'")

http://www.welfare.gov.it/EaChannel/MenuIstituzionale/normative/2000/2000-03-08Legge+8+marzo+2000,+n.+53.htm

http://www.inps.it/Doc/TuttoINPS/prestazioni/indennità_maternità.htm

Pin It
Accedi per commentare

Il cammino dei diritti

Questo libro illustrato racconta in molto semplice ed immediato del lunghissimo percorso che in tutto il mondo uomini e donne di epoche diverse hanno fatto, nel riconoscimento dei diritti umani. Quando è stato, e dove è stato, che un Paese ha detto no ad una barbaria illuminando la strada non solo ai propri cittadini, ma anche al resto del mondo, perché potesse seguire il suo esempio?

Leggi tutto...

Cane nero

Conoscete la leggenda del terribile Cane Nero? Pare basti un suo sguardo per scatenare gli eventi più funesti. 

Così, quando una mattina d'inverno si presenta fuori dalla casa dalla famiglia Hope, tutti scappano impauriti. Tranne la giovane Small, che saprà riportare la bestia alle giuste dimensioni.
Un libro che insegna ai bambini (e non solo) a guardare in faccia e ad affrontare le proprie paure e le proprie ansie, non importa l'età. Magari scoprendo che non sono poi così tremende come uno pensa.

Leggi tutto...

Il bambino nascosto. Favole per capire la psicologia nostra e dei nostri figli.

“Sono due bambini nascosti protagonisti di queste pagine: quello che sta dietro ogni comportamento e sintomo infantile e quello che ognuno di noi adulti si porta dentro, proiettandolo spesso inconsapevolmente sui bimbi che ci camminano accanto nella vita.

Il libro vuole aiutare a scoprire attraverso la rielaborazione fantastica di effettive storie infantili come ogni comportamento, dal punto di vista psicologico, si strutturi in maniera del tutto inconscia nel mondo interno fin dai primissimi anni della nostra esistenza.

La fatica di crescere viene analizzata a partire da temi diversi (l’abbandono dell’infanzia, la nostalgia, la perdita, il tradimento, la paura), tutti ugualmente significativi del disagio infantile. Ed è così che la scoperta del mondo interno di un bambino attraverso la riappropriazione delle nostre stesse emozioni di una volta costituisce una valida chiave d’accesso al mondo dei ragazzi, per poterli capire e aiutare meglio”

autore: Alba Marcoli

editore: Mondadori (collana Oscar saggi)