Bibliografia. Per spiegare la Shoah

"Là dove si danno alle fiamme i libri, si finisce per bruciare anche gli uomini".
H.Heine 

Il 27 gennaio si celebra il Giorno della Memoria, fu quella infatti la data in cui, nel 1945, le truppe sovietiche entrarono nel campo di concentramento di Auschwitz, liberando i pochi sopravvissuti. Il 27 gennaio è divenuta una data simbolo della memoria della Shoah, un'occasione per riflettere, per far sì che non si ripetano mai più tali orrori.
Nonostante questo sia un pezzo di storia molto difficile da raccontare, l'impatto sulle nuove generazioni è molto importante. I giovani, dopo aver letto un libro, guardato un film, si chiedono che cosa avrebbero fatto se fossero stati lì a quel tempo, come avrebbero reagito e da che parte si sarebbero schierati. 

Nella relazione sulle attività svolte dall'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane nel periodo 2006-2010 relative al tema della "Memoria della Shoah" è emerso che, i viaggi nei luoghi simbolo della Shoah, se preceduti da un'adeguata preparazione, rappresentano per i ragazzi una delle esperienze più formative e più forti.

Quante volte proprio noi genitori ci siamo domandati se sia corretto parlare del "male" ai nostri figli, o quale sia il modo "giusto" per poterlo fare. Noi, per primi, non facciamoci spaventare, e partiamo dal presupposto che il racconto serve per non dimenticare e soprattutto per capire ciò che è accaduto, e la logica che ha generato fatti così tragici, perché solo questo può far si che un evento così epocale, non si possa mai più ripetere.
I ragazzi, sin da piccoli, dimostrano di essere interessati e di voler capire ciò che accade intorno a loro, e allora ecco una raccolta di titoli, divisi per età che potranno aiutarci a trovare le parole quando vorremo spiegare loro la tragedia della Shoah:

Libri dai 5 a 10 anni

Libri da 11 sino all'adolescenza, con qualche proposta per gli adulti

 

lustrazione di Sonia MariaLuce Possentini tratta dal libro "Il volo di Sara" edito da Fatatrac.

Ultimo aggiornamento gennaio 2017

Pin It
Accedi per commentare

Un computer dal cuore saggio. Considerazioni educative sull’uso consapevole del computer e della rete

Scrivere una fiaba su sicurezza in internet e minori è stato un  percorso  condiviso con Mauro Ozenda esperto in materia e collaboratore  della associazione Mani colorate.

Si sono toccate tematiche delicate come la  potenzialità della rete, il rispetto e  il significato della “Netiquette”  ma anche rischi e pericoli quali la pedopornografia, cyberbullismo,  sexting, sicurezza, tutela della privacy, etc.

Leggi tutto...

Io sono Malala. La mia battaglia per la libertà e l'istruzione delle donne

Malala Yousafzai è una ragazza nata in Pakistan nella valle dello Swat. Nel libro descrive con orgoglio la bellezza della sua terra: la natura meravigliosa, la bellezza delle montagne e delle sue acque; racconta con sguardo attento anche la storia del suo paese e del suo popolo: i Pashtun, suddivisi in varie tribù sparse nel Pakistan e nell’Afghanistan dove l’ospitalità e l’onore sono i valori fondamentali. Malala ci racconta della sua famiglia, di suo padre e di sua madre che si sono sposati per amore e non attraverso un accordo stipulato dalle rispettive famiglie.

Il padre, in particolare, figlio di un Imam insegnante di teologia, è un padre diverso dagli altri che usano violenza contro le loro mogli. Suo padre condivide ogni scelta di vita con la propria moglie. Anche il nome Malala fu scelto da lui perché era il nome di un’eroina afghana che nel 1880 incitò le truppe del suo paese che stavano per essere sconfitte dall’esercito inglese: innalzò una bandiera afghana, venne uccisa, ma il suo coraggio servì a vincere una sanguinosa battaglia.

Leggi tutto...

Sorella del mio cuore

La vita di due bambine che diventano donne perdendosi e ritrovandosi fra le tradizioni dell'India e le sue contraddizioni. Nate e cresciute insieme si conoscono e si amano profondamente, condividendo gioie, dolori, speranze.

Ma fuori dai muri protettivi della loro famiglia le attendono i segreti del passato e le nebbie del futuro: i fantasmi dei loro padri, i fanatismi dei pregiudizi e dei riti sociali, la fatica quotidiana di una famiglia di sole donne per allevarle e mantenerle, lo spettro del matrimonio combinato e l'incanto del vero amore.

Un romanzo che ci avvicina al mondo affascinante dell'India, che ce ne fa scoprire la magia ma anche le profonde contraddizioni che lo caratterizzano.

La storia ha un seguito, nel libro "Il fiore del desiderio", che si svolge in America dove si perde la magia che caratterizza questo volume, le ragazze crescono e con loro la difficoltà e l'amarezza dei loro destini.

autore: Chitra Banerjee Divakaruni (traduzione Federica Oddera)

editore: Einaudi