Cani da lettura

Gli animali domestici, in modo particolare il cane che spesso assume valenza di supporto sociale, sono da sempre una grande risorsa per l'uomo.

Basti ricordare i cani utilizzati per la pet therapy (terapia dolce basata sull'interazione uomo/animale) che trova ampia applicazione, negli ospedali, nelle case di riposo, con i bambini che soffrono di autismo, o nell'alleviare il peso della solitudine negli anziani, i cani addestrati a prestare soccorso in caso di terremoti e valanghe, i cani anti-droga o ancora i cani guida per i ciechi. 

Negli Stati Uniti attraverso il progetto R.E.A.D. (Reading Education Assistance Dog) ora sviluppato anche in Gran Bretagna, i cani vengono addestrati per essere affiancati ai bambini, durante i loro primi passi all'interno del mondo della lettura. 

Generalmente vengono usati i levrieri, sia perché abbaiano poco sia perché il loro pelo corto non favorisce le allergie, ma qualsiasi cane dall'indole docile, può essere addestrato in circa 5 mesi per diventare un "Read Dog" in grado di incoraggiare i bambini a leggere ad alta voce.

Sembra impossibile l'utilizzo del cane in questo campo visto che non sa leggere, eppure è perfetto perché oltre ad essere un amico fedele è un grande compagno di giochi silenzioso che sa ascoltare.

Infatti il suo compito è quello di stare al fianco dei bambini che leggono ad alta voce, rafforzando così la loro stima grazie al fatto che il cane non li corregge, non li giudica e non esprime giudizi, e soprattutto non ride di loro se sbagliano. Questo nuovo metodo sta ottenendo degli ottimi risultati soprattutto con i bimbi che hanno problemi di dislessia, balbuzie e altri tipi di handicap.

Pin It
Accedi per commentare

Rosi e Moussa

Rosi si è appena trasferita in città con la sua mamma, in un grande palazzo, molto alto, pieno di scale e di vicini che sembrano scontrosi. Non si farà mai degli amici, lo sa già!

E invece arriva Moussa: grande giacca, cappello sempre in testa, tanti fratelli, e un cane che in realtà è... un gatto. Il loro incontro nasce con una sfida: salire sul tetto proibito per guardare tutta la città dall'alto – in barba al bisbetico vicino signor Tak.

E dalle sfide, si sa, nascono le migliori amicizie e le avventure più belle.

Una delicata storia di amicizia e multiculturalità, scritta con naturalezza e senza ipocrisie.

Romanzo perfetto per le prime letture.

Autore: Michael de Cock e Judith Vanistandael

Editore: Il Castoro

Accetta la e-sfida

Leggi tutto...

Il bambino nascosto. Favole per capire la psicologia nostra e dei nostri figli.

“Sono due bambini nascosti protagonisti di queste pagine: quello che sta dietro ogni comportamento e sintomo infantile e quello che ognuno di noi adulti si porta dentro, proiettandolo spesso inconsapevolmente sui bimbi che ci camminano accanto nella vita.

Il libro vuole aiutare a scoprire attraverso la rielaborazione fantastica di effettive storie infantili come ogni comportamento, dal punto di vista psicologico, si strutturi in maniera del tutto inconscia nel mondo interno fin dai primissimi anni della nostra esistenza.

La fatica di crescere viene analizzata a partire da temi diversi (l’abbandono dell’infanzia, la nostalgia, la perdita, il tradimento, la paura), tutti ugualmente significativi del disagio infantile. Ed è così che la scoperta del mondo interno di un bambino attraverso la riappropriazione delle nostre stesse emozioni di una volta costituisce una valida chiave d’accesso al mondo dei ragazzi, per poterli capire e aiutare meglio”

autore: Alba Marcoli

editore: Mondadori (collana Oscar saggi)