Asilo nido

L’asilo nido è un servizio educativo che risponde ai bisogni di genitori con bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 3 anni. L’obiettivo è di accudire i bambini e, al contempo, favorirne un equilibrato sviluppo fisico e psichico assicurando un ambiente in grado di stimolare i naturali processi evolutivi e conoscitivi, attraverso un rapporto costante con la famiglia.

Il progetto educativo dei nidi accompagna ed integra l'opera della famiglia, promuovendo esperienze di partecipazione dei genitori alla vita del nido, di aggregazione sociale e scambio culturale attorno ai temi dell\'educazione attraverso:

  • un clima di accoglienza nell'ambiente educativo nei confronti dei bambini e dei loro genitori, con particolare attenzione al momento del primo ingresso nel nido;
  • scambi comunicativi armonici e costanti tra operatori e genitori, e occasioni frequenti per la partecipazione dei genitori alla vita dei nidi e all'approfondimento del progetto educativo;
  • contesti educativi in cui spazi, tempi, interventi sono tutti progettati per favorire l'attivazione integrata di relazioni, affetti e conoscenze.

La scelta del metodo e della struttura deve essere fatta secondo criteri di personali ed oggettivi. Tra i primi evidentemente vanno considerati la distanza da casa e dal luogo di lavoro di uno o entrambi i genitori (bisognerà tener presente la necessità di utilizzare un veicolo o i mezzi pubblici e dunque la possibilità o meno che venga accompagnato anche da persone non munite di automobile); l’orario di apertura (alcuni nidi offrono il servizio per tempi più o meno prolungati); la chiusura o meno in periodi particolari dell’anno (Natale, Pasqua, agosto). Riguardo ai criteri di qualità della struttura vanno considerati: la disponibilità di spazi all’aperto attrezzati; la qualità e manutenzione degli arredi e dei giochi; la disponibilità di spazi per la nanna e per il cambio ben attrezzati e curati; la presenza o meno della cucina per la preparazione dei cibi; l’aggiornamento permanente degli operatori su tutti i temi che coinvolgono la vita, lo sviluppo e l'educazione dei bambini.

Pin It
Accedi per commentare

Il bambino perduto e ritrovato. Favole per far la pace col bambino che siamo stati.

“Gli adulti ritengono comunemente di poter pensare e agire in modo libero nei loro comportamenti abituali, mentre in realtà sono spesso condizionati dal bambino che sono stati, con la sua vitalità e creatività, ma anche con le sue realtà irrisolte, che possono interferire con le loro attuali relazioni, quella con i figli innanzi tutto.


Forse nel desiderio di evitare, ai figli, fatiche eccessive, gli adulti a volte spianano loro troppo la strada, impedendogli così di confrontarsi con le difficoltà che invece aiutano a crescere e a rinforzarsi: Altre volte, anche, aspettano da loro quei successi che invece a loro sono mancati e che consolino la loro basa autostima, e questo complica la vita sia a loro che ai figli.


Questo libro vorrebbe aiutare noi adulti, sempre attraverso delle favole costruite su molte storie reali condensate in una, a cercare di evitare che le ombre del nostro passato interferiscano troppo con la nostra relazione con i bambini e i ragazzi condizionandoli eccessivamente e involontariamente nelle loro scelte e nella disposizione mentale con cui affronteranno la vita.”

autore: Alba Marcoli

editore: Mondadori (collana Oscar saggi)

 

Sorella del mio cuore

La vita di due bambine che diventano donne perdendosi e ritrovandosi fra le tradizioni dell'India e le sue contraddizioni. Nate e cresciute insieme si conoscono e si amano profondamente, condividendo gioie, dolori, speranze.

Ma fuori dai muri protettivi della loro famiglia le attendono i segreti del passato e le nebbie del futuro: i fantasmi dei loro padri, i fanatismi dei pregiudizi e dei riti sociali, la fatica quotidiana di una famiglia di sole donne per allevarle e mantenerle, lo spettro del matrimonio combinato e l'incanto del vero amore.

Un romanzo che ci avvicina al mondo affascinante dell'India, che ce ne fa scoprire la magia ma anche le profonde contraddizioni che lo caratterizzano.

La storia ha un seguito, nel libro "Il fiore del desiderio", che si svolge in America dove si perde la magia che caratterizza questo volume, le ragazze crescono e con loro la difficoltà e l'amarezza dei loro destini.

autore: Chitra Banerjee Divakaruni (traduzione Federica Oddera)

editore: Einaudi

Genitori fatti ad arte. Prepararsi all'arrivo di un bambino

Questo libro è un diario, una storia, un prezioso scrigno di suggerimenti, idee, proposte, esercizi, riflessioni che accompagnano e si intrecciano al percorso che ogni donna e ogni uomo fanno nelle 40 settimane di attesa.

Dalla scoperta dell'esistenza di una nuova vita all'emozione del primo vagito.

Leggi tutto...