Cosa sono e a che servono gli olii essenziali

Gli oli essenziali sono sostanze molto viscose, a volte colorate, molto profumate che vengono distillate da fiori, frutti, bucce, radici o foglie.
Si trovano principalmente nelle erboristerie con la dicitura "puro olio essenziale naturale" (non vanno confusi con le "essenze" che si trovano al supermercato).

Si dosano in gocce, e vanno utilizzati con molta attenzione, devono essere molto diluiti.
Non si sciolgono però in acqua, devono essere disciolti in olii grassi, nell'alcool e nel sapone liquido. Non si devono mescolare con aceto e limone, che li inattivano.
Attenzione all'uso di oli essenziali in presenza di donne in gravidanza o persone facenti uso di rimedi omeopatici, i bambini e i gatti sono molto sensibili agli oli essenziali.
Possono essere utilizzati per la preparazione casalinga di detersivi, saponi liquidi, deodoranti e profumi.
Una volta diluiti si conservano per circa tre mesi , occorre quindi tenere conto di questa "scadenza" nella preparazione del detergente e limitare le quantità di conseguenza.

Ogni olio essenziale ha proprietà particolari, ma in generale hanno potere disinfettante, deodorante, antisettico.

Alcuni oli essenziali e le loro principali proprietà 

- Sandalo: curativo e riequilibrante per la pelle
- Rosa Mosqueta: regolatore del sebo, ideale per pelli miste 
- Rosa: ha proprietà antibiotiche
- Limone: elasticizzate, disinfettante, antimicotico
- Cannella: antimicotico
- Chiodi di garofano: antisettico del cavo orale (x infezioni alle mucose), analgesico e antibatterico 
- Calendula: antinfiammatorio , cicatrizzante , protettivo delle mucose
- Mandorle: antinfiammatorio
- Lavanda: Efficace contro i pidocchi, si mette sull'attaccatura dei capelli e dietro le orecchie 


Qualche idea per il loro uso

Bagnodoccia Tonificante
- 150 ml di Sapone di Marsiglia 
- 6 gocce di o.e. di lavanda
- 6 gocce di o.e. di limone
- 8 gocce di o.e. rosa turca
- 2 gocce di o.e. di menta piperita (rinfrescante)
Diluite gli oli essenziali nel sapone di marsiglia e mescolate il tutto con cura . 
Se volete un bagnoschiuma idratante sostituite l'olio essenziale indicato con 20 gocce di olio di mandorle dolci naturale e il vostro bagnoschiuma è pronto. Buon relax! 

Sapone Viso Agrumato rilassante
- 100 ml di Sapone di Marsiglia 
- 10 gocce di o.e. di cedro
- 5 gocce di o.e. di limone
- gocce di o.e. di sandalo 
Diluite gli oli essenziali nel sapone di marsiglia e mescolate il tutto con cura.

Deodorante in crema

- 4 cucchiai colmi di Burro di Karitè
- 2 cucchiai di amido di mais o di riso polverizzato
- 12 cucchiai di bicarbonato
Incorporate gradualmente nel burro di Karitè i 2 cucchiai di amido di mais, utilizzando prima la forchetta e proseguendo poi a mano.
Aggiungete i 12 cucchiai di bicarbonato e mescolate fino ad ottenere una crema omogenea.


Repellente per zanzare e pappatacei 
Potete usare l'o.e. di lavanda puro picchiettando sulle parti esposte, non usarevicino agli occhi, alla bocca, alle mucose. 

In alternativa potete preparare uno spray efficace come indicato di seguito: 
- olio di lavanda 
- olio di citronella 
- olio di timo 
- essenza di menta piperita 
- olio d'oliva 
In un barattolo dotato di spruzzino mettete cinque gocce di ciascuno degli oli essenziali indicati come occorrente, aggiungete due cucchiai di olio d'oliva, miscelate tutto e... buon utilizzo.


Rimedio alle punture di zanzare e pappatacei 

- 15 ml di alcool per liquori
- 10 ml di o.e. di lavanda
- 5 ml di o.e. di menta piperita
- 60 ml di acqua in un flacone spray di vetro 
Mettete gli oli essenziali in acqua e miscelate il tutto. 

Pin It
Accedi per commentare

Ti mangio!

Mentre si avventura in bici per i boschi, insieme alla sorella Sara, il piccolo Leo viene inghiottito all’improvviso da un grande e pelosissimo mostro: il temibile INGHIOTTONE dei BOSCHI!

Sara, senza perdersi d’animo, si lancia all’impazzata sulla sua bicicletta in un’operazione di soccorso ma proprio mentre sta per raggiungerlo, quel tondo mostro vorace viene inghiottito a sua volta da un mostro ancora più grande: un enorme GNAMMETE ALATO! Sara non si dà per vinta, accelera sulla sua bicicletta, ma mentre sta per raggiungere lo Gnammete Alato, un gigante ACCHIAPPONE MARINO balza fuori dal mare e se lo pappa in un sol boccone!

Ma non può immaginare che un mostro ancora più grande, il celebre SLURPANTE SPINATO, abbia già messo gli occhi su quell’enorme e prelibato... ehm... bocconcino marino!

Come farà Sara a tirar fuori Leo da tutte quelle voraci fauci?! E sembra non esserci mai fine, perché ecco balzar fuori perfino un immenso e affamatissimo ZOMPONE DAI DENTI A SCIABOLA!

Ora basta! Bisogna intervenire! E con astuzia e intraprendenza i due fratellini riusciranno a trovare una soluzione davvero geniale! I mostri, anche quelli più grandi, sono avvisati: mai sottovalutare l’intelligenza, la fantasia e la furbizia dei bambini!

Il libro, TI MANGIO! di John Fardell, edito in Italia dal Castoro, ha vinto come Miglior libro nella sezione “Crescere con i libri” nell’ambito della 4^edizione del premio Nazionale Nati per Leggere (Miglior libro per bambini tra i 3 e i 6 anni, relativo al tema "Il coraggio"), con la seguente motivazione:

Per la scintillante inventiva che dimostra come chi ha coraggio sa tenere gli occhi ben aperti sulla realtà senza chiudere quelli della fantasia.

 

autore: John Fardell

editore: Il Castoro

1940-1945 Gioele, fuga per tornare

Un viaggio a ritroso nel tempo, basato su documenti originali e su frammenti di memoria, dove l'autore Giulio Levi, trova la forza di ritornare alla sua infanzia per raccontare ai bambini di oggi, sono passate due generazioni, la storia della sua famiglia; siamo negli anni bui che vedono le leggi razziali applicate anche in Italia.

Leggi tutto...

Genitori Manipolatori. Riconoscere e fuggire l'amore malato

Sappiamo tutti che colpevolizzare i figli, insultarli o denigrarli in pubblico sono azioni abominevoli, che intaccano l'autostima dei ragazzi, rendendoli insicuri delle proprie sensazioni. Ma a nessuno viene in mente che ciò significhi non amare i figli, né tanto meno essi hanno la percezione di subire un sopruso. 

In effetti non è facile capire dove sta il limite tra un normale sbotto genitoriale, un momento di debolezza o insicurezza educativa e un comportamento persistente di maltrattamento emotivo. La differenza sta nella frequenza e nei modi impiegati per esercitare il proprio potere, instillando sensi di colpa con comportamento spesso insensati e ingiustificati. I genitori di questo tipo sono "manipolatori" patologici, sono quelli che in psichiatria vengono definiti con personalità narcisistica.

Leggi tutto...