Filmografia. Fermiamo i bulli.

l bullismo è un problema dilagante soprattutto nella scuola, dato che riguarda tipicamente pre-adolescenti e adolescenti, ma non solo. I suoi effetti, anche grazie alle moderne tecnologie, si riverberano in tutti i luoghi della quotidianità dei ragazzi e delle loro famiglie. 

È un problema che va affrontato, anche attraverso una corretta informazione, con interventi educativi a vari livelli e un costante confronto. Come genitori crediamo che una possibile forma di prevenzione possa partire da un dialogo onesto e da un'informazione ad ampio raggio.
Per questo motivo pensiamo che sia importante parlarne anche in famiglia, in questa filmografia suggeriamo alcuni film da vedere e/o proporre ai propri figli.



Rating T: "per Tutti"

Tarzan di gomma (Gummi Tarzan)
Regia: Søren Kragh-Jacobsen. Interpreti: Alex Svanbjerg, Otto Brandenburg, Peter Schrøder, Susanne Heinrich, Jens Okking, Kjeld Løfting, Terese Damsholt - Danimarca, 1981 - Drammatico, 90'

Ivan Olsen è un bambino di 10 anni a cui piace sognare e fantasticare. Perseguitato dai suoi compagni di scuola, non trova conforto neanche a casa, dove il padre, fanatico di Tarzan, lo disprezza. Ivan si rifugia in un container su una barca alla periferia della città. Qui stringe una forte amicizia con un operaio, Ole. L'uomo aiuterà Ivan a vendicarsi di tutte le angherie subite, ma gli farà anche capire che per vivere bene occorre cercare il meglio che ogni persona ha dentro di sé.


Un Ponte per Terabithia (Bridge to Terabithia)
Regia: Gabor Csupo. Interpreti: Josh Hutcherson, AnnaSophia Robb, Robert Patrick, Zooey Deschanel, Bailee Madison. USA 2007. Fantastico, 95'

Jess, un ragazzino di undici anni, vede la sua vita cambiare improvvisamente, quando fa amicizia con Leslie, una coetanea appena arrivata nella sua scuola. I due si inventano un mondo immaginario chiamato Terabithia.


Rating PG: si suggerisce una visione accompagnata dai genitori

Jimmy Grimble (There's only one Jimmy Grimble)
Regia: John Hay. Interpreti: Gina McKee, Lewis McKenzie, Ray Winstone, Robert Carlyle – Gran Bretagna, Francia, 2000 – Commedia, 105'

Il piccolo Jimmy fa il tifo per il Manchester City, vive con la madre povera e divorziata, è vessato dai compagni di scuola (che tengono tutti per i Red Devils dello United, va da sé) ed è felice solamente quando può giocare a pallone, da solo, nel vicolo sotto casa. Grazie all'aiuto di un allenatore che nel City ha giocato sul serio, Jimmy troverà però la forza di portare la sua scuola alla finale cittadina, giocata nello stadio di Maine Road. Premiato al Giffoni Film Festival.


La bambina che vendeva il sole (La petite vendeuse du soleil)
Regia: Djibril Diop Mambéty. Interpreti: Lissa Baléra, Tairou M'Baye, Oumi Samb – Senegal, 1999 – Drammatico, 45'

Sili è una ragazzina di dodici anni, costretta a camminare con l'aiuto di stampelle. Lei e i suoi amici chiedono l'elemosina e vendono riviste e quotidiani ai passanti, ma un giorno vengono "spodestati" da un gruppo di ragazzi. Spintonata, Sili cade a terra. Si sente umiliata, derisa, ma non si arrende. E il giorno dopo prende la decisione: venderà solo lei i giornali in quell'angolo di strada.


Fuga dalla scuola media (Welcome to the Dollhouse)
Regia: Todd Solondz. Interpreti: Heather Matarazzo, Victoria Davis, Christina Brucato, Christina Vidal, Siri Howard, Brendan Sexton III, Telly Pontidis, Angela Pietropinto, Herbie Duarte - Usa, 1995 – Commedia, 85'

L'undicenne Dawn Wiener secondogenita di una famiglia ebrea, frequenta una normale scuola in una cittadina qualunque del New Jersey. A volte odiata, spesso rimproverata, raramente compresa, Dawn cerca invano di avere un atteggiamento aperto ed essere allegra, mentre lotta per superare quella che sembra essere una pubertà senza fine. Dawn è bruttina, porta occhiali spessi e vestiti orrendi. I genitori le preferiscono Missy, sempre a posto nel suo vestitino rosa. Il solo amico di Dawn è il teppistello Brandon che minaccia sempre di "stuprarla", ma che in fondo non è poi così malvagio.


Il signore delle mosche (Lord of the Flies)
Regia: Peter Brook. Interpreti: Hugh Edwards , James Aubrey, Roger Elwin, Tom Chapin, Tom Gaman –Gran Bretagna, 1963 – Drammatico, 91'

Un aereo si schianta nel mezzo dell'Oceano Pacifico: una ventina di ragazzini inglesi, sopravvissuti al naufragio, tentano di organizzarsi la vita su un isola deserta. Ben presto però il gruppo si spacca in due bande rivali e piano piano l'ordine razionalista col quale i bambini avevano tentato di risolvere i problemi quotidiani viene insediato da istinti selvaggi incontrollabili. Tratto da un romanzo (1954) di William Golding.


Stand by me – Ricordo di un'estate
Regia: Bob Reiner. Interpreti: River Phoenix, Wil Wheaton, Corey Feldman, Kiefer Sutherland, Richard Dreyfuss… - Usa, 1986 – Avventura, 87'

Raggiunto dalla notizia della morte di un amico, uno scrittore ricorda un episodio dei suoi anni tra infanzia e adolescenza: insieme con alcuni coetanei si era inoltrato nei boschi dell'Oregon, seguendo la strada ferrata, per ritrovare il corpo di un ragazzo scomparso. Basato su un racconto di Stephen King. 

Rating PG + 13: si suggerisce visione accompagnata dai genitori, ad un pubblico sopra i 13 anni 

Disconnect
Regia: Henry Alex Rubin. Interpreti: Alexander Skarsgård, Michael Nyqvist, Jason Bateman, Andrea Riseborough, Paula Patton, Max Thieriot, Jonah Bobo, Hope Davis – Usa, 2012 – Drammatico, 115'

Un intreccio di storie sulla ricerca del contatto umano in un mondo dove ormai la realtà quotidiana creata da computer, video giochi, social network, sembra più vera del reale. Il film segue le vicende di personaggi imprigionati nella Rete e nelle trappole che si nascondono nelle chat, nei siti di incontro e nei social network. Una coppia di sposi in crisi vittima di un furto perpetrato da un hacker; un ex poliziotto in difficoltà con il figlio teenager che fa il bullo su Internet; una giornalista televisiva che cerca di convincere un ragazzo coinvolto in un losco giro di video chat per adulti a diventare il protagonista di un suo reportage.


Cyberbully
Regia: Charles Binamé. Interpreti: Emily Osment, Kay Panabaker, Kelly Rowan, Meaghan Rath, Robert Naylor… - Canada, 2011 – Drammatico, 100'

Dopo il divorzio dei genitori, la diciassettenne Taylor comincia a sentirsi inferiore rispetto a tutti gli altri compagni del liceo e approfitta del computer portatile regalatole dalla madre per iscriversi a un popolare social network. Ben presto, però, perde il controllo su quanto accade on line e finisce vittima di alcuni episodi di bullismo virtuale che minano anche la sua reale esistenza, facendola allontanare dalle amiche e dai familiari, fino a quando un tragico evento la spinge a cercare l'aiuto dei compagni di classe e della madre, che intraprende una battaglia legale affinchè a nessun altro tocchi lo stesso calvario vissuto dalla figlia.


In un mondo migliore (Hævnen)
Regia: Susan Bier. Interpreti: Mikael Persbrandt, Trine Dyrholm, Ulrich Thomsen, Markus Rygaard, William Jøhnk Nielsen – Danimarca, Svezia, 2010 – Drammatico, 113'

Il dottor Anton (Mikael Persbrandt), che opera in un campo profughi in Sudan, torna a casa nella monotona tranquillità di una cittadina della provincia danese. Qui si incrociano le vite di due famiglie e sboccia una straordinaria e rischiosa amicizia tra i giovani Elias (Markus Rygaard) e Christian (William Jøhnk Nielsen). La solitudine, la fragilità e il dolore, però, sono in agguato e presto quella stessa amicizia si trasformerà in una pericolosa alleanza e in un inseguimento mozzafiato in cui sarà in gioco la vita stessa dei due adolescenti. Premio Oscar miglior film straniero.


Nient'altro che noi
Regia: Angelo Antonucci. Interpreti: Andrea Lucente, Gabriele Merlonghi, Annica Rodolico, Daniel Bondi', Martina Menichini, Philippe Leroy, Francesca Rettondini, Antonella Ponziani, Claudio Botosso, Tonino Tosto, Susy Sergiacomo, Ivan Bacchi, Cristiano Piscitelli, Aurin Proietti, Angelo Antonucci – Italia, 2008 – Drammatico, 90'

La storia del film è raccontata in flashback da Sara, amica di classe di Marco, in un blog sul web. Marco arriva in una nuova scuola, frequentata anche da Miki, un ragazzo arrogante e violento che si atteggia da bullo... Marco invece, è uno studente modello, sensibile e riflessivo, e si inserisce facilmente nel nuovo contesto scolastico, stringendo una forte amicizia con Sara, Elisa e Federico. Miki, per questi motivi, lo individua come sua prossima vittima e inizia a perseguitarlo in ogni occasione...


This is England
Regia: Shane Meadows. Interpreti: Thomas Turgoose, Stephen Graham, Jo Hartley, Andrew Shim, Vicky McClure, Joe Gilgun, Rosamund Hanson, Andrew Ellis, Perry Benson – Gran Bretagna, 2006 – Drammatico, 192'

Nell'Inghilterra della Thatcher vive Shaun, un dodicenne spesso irriso dai compagni di classe, cresciuto solo con la madre e senza una figura maschile di riferimento, colmo di rabbia e dolore, che durante le vacanze estive entra a far parte di un gruppo di skinhead, che lo prendono sotto la loro ala protettiva. In questo paesino della provincia inglese Shaun cresce con i nuovi amici fino a quando un estremista entra a far parte del gruppo e lo orienta politicamente Vincitore del Premio Speciale della Giuria al Festival Internazionale del Film di Roma e di numerosi altri Premi internazionali.


Mean Creek 
Regia: Jacob Aaron Estes. Interpreti: Rory Culkin, Ryan Kelley, Scott Mechlowicz, Trevor Morgan – Usa, 2005 – Drammatico, 90'

In una piccola città dell'Oregon, il timido Sam confessa a suo fratello Rocky, più grande di lui e molto protettivo, che tutti i giorni all'uscita di scuola viene preso a pugni da George, un ragazzo prepotente e più grande. Per vendicarsi, i due fratelli invitano George a una gita in barca lungo il fiume. Della comitiva fanno parte anche Clyde e Marty, amici di Rocky, e Millie, compagna di giochi di Sam. Sin dall'inizio della gita, però, i ragazzi si rendono conto che il teppista è un ragazzo solo e disperato in cerca di attenzione e amicizia. Sam decide di lasciar perdere il piano che avevano in mente per umiliarlo, ma la natura prende il sopravvento sul gruppo.


Togliamoci la maschera
Regia: Elena Buccoliero e Daniele Donà. Italia, 2000 – Interviste, 45'

Il video didattico Togliamoci la maschera offre una istantanea sul bullismo nella scuola media superiore, raccolta attraverso interviste con studenti e insegnanti cui si alternano sezioni di commento realizzate da un attore teatrale, con l'uso delle maschere.


Rating VM 14: il fim è vietato ai minori di 14 anni

Terkel in trouble (Terkel i knibe)
Regia: Stephen Fjeldmark, Thorbjor Christofferson, Kresten Vesbjerg Andersen - Danimarca, 2004 – Animazione, 77'

Terkel è uno studente di prima media costretto a subire i soprusi di Sten e Saki, i bulletti della scuola, a fare i conti con una madre ansiosa, un padre che dice sempre no e uno zio alcolizzato. Ma guai peggiori sono in agguato per lui dopo che una sua compagna di scuola si è gettata dalla finestra per colpa sua...


Elephant 
Regia: Gus Van Sant. Interpreti: Timothy Bottoms, Matt Malloy, Eric Deulen, Alex Frost, Elias McConnell – Usa, 2003 – Drammatico, 81'

L'azione si svolge nell'arco di mezza giornata e si conclude con una strage compiuta da due adolescenti armati di fucili automatici. Il regista riprende da punti di vista differenti i percorsi e gli incontri di alcuni studenti all'interno di un liceo di Portland (Oregon) ripercorrendo le possibili tappe della tragedia di Columbine del 1999. Miglior film e miglior regia al Festival di Cannes. 


Rating A: il fim è vietato ai minori di 18 anni 

Evil - Il Ribelle (Ondskan) 
Regia: Mikael Hafström. Interpreti: Andreas Wilson, Henrik Lundstrom, Gustaf Skarsgård, Jesper Salén, Marie Richardson, Johan Rabaeus - Svezia, 2003 - Drammatico, 113'

Erik ha seri problemi con il patrigno del quale è spesso e volentieri vittima di violenze, violenze che il giovane scarica tra le mura della scuola, dalla quale viene espulso per problemi disciplinari. La madre decide quindi di iscriverlo in un collegio privato, dove però le cose non sembrano andare meglio: gli studenti più giovani sono infatti vittime di "nonnismo" da parte dei compagni più grandi. Tratto dal romanzo autobiografico di Jan Guillou La fabbrica del male (Ondskan) del 1981. 


Bully
Regia: Larry Clark. Interpreti: Brad Renfro, Rachel Miner, Bijou Phillips, Nick Stahl – Usa, Francia, 2001 – Drammatico, 106'

l film è incentrato sul rapporto ambiguo e distruttivo degli amici d'infanzia Bobby e Marty, quest'ultimo perennemente vessato ed umiliato da Bobby che esercita un controllo totale su di lui; insieme passano le giornate compiendo scherzi e vandalismi, abusando di droghe e finanziando i loro vizi con filmini porno amatoriali e spogliarelli in locali gay. Ma quando Marty si innamora di Lisa qualcosa si spezza e Bobby perde il suo controllo sadico nei confronti Marty ed il cambio di regole all'interno del gruppo sfocerà nell'omicidio. Il film si basa sul libro Bully: A True Story of High School Revenge di Jim Schutze, che a sua volta si ispira ad un reale fatto di cronaca avvenuto nel 1993. 

Schegge di follia (Heathers) 
Regia: Michael Lehmann. Interpreti: Winona Ryder, Shannen Doherty, Christian Slater, Lisanne Falk, Kim Walker – Usa, 1989 – Drammatico, 103'

Veronica è un'adolescente fragile, vittima delle sue compagne più scafate e disoneste; delle tre Heather, in particolare. Veronica si innamora di un nuovo arrivato, Jason. Insieme a lui inizia a vendicarsi delle passate angherie, e la prima a farne tragicamente le spese è proprio Heather. Strani "suicidi" si susseguono poi nel college, fino a quando Veronica trova il coraggio di ribellarsi prima che sia troppo tardi.


Segnaliamo Losers video prodotto da Everynone, un progetto creato da un gruppo di filmaker americani, Will Hoffman, Daniel Mercadante e Julius Metoyer III, vuole lanciare il messaggio che i veri Losers sono proprio gli stessi bulli. Usa, 2'
http://www.youtube.com/watch?v=J90TqolHs9c

Inoltre segnaliamo http://www.generazioniconnesse.it  il portale che si rivolge a studenti, docenti e genitori attraverso strumenti e informazioni utili a prevenire forme di disagio giovanile che possono determinare comportamenti violenti come bullismo, cyber bullismo, omofobia…

Redazione Officina Genitori

Foto di: Lee Morley

Legenda "Rating"

T: il film è classificato come "per Tutti"
PG: si suggerisce una visione accompagnata dai genitori
PG + 13: si suggerisce visione accompagnata dai genitori, ad un pubblico sopra i 13 anni
VM 14: il film è vietato ai minori di 14 anni 
A: il film è vietato ai minori di 18 anni 

Nell'attribuzione del rating della presente filmografia, si è tenuto conto del contenuto dei film cosí come della classificazione che gli stessi hanno ottenuto in Italia e all'estero.

Pin It
Accedi per commentare

Il volo di Sara

In un grigio pomeriggio autunnale la piccola Sara scende dal treno che la porta insieme a tanti altri verso le baracche di un campo di concentramento.

Leggi tutto...

Libri di Marcello Bernardi

Leggi tutto...

Un computer dal cuore saggio. Considerazioni educative sull’uso consapevole del computer e della rete

Scrivere una fiaba su sicurezza in internet e minori è stato un  percorso  condiviso con Mauro Ozenda esperto in materia e collaboratore  della associazione Mani colorate.

Si sono toccate tematiche delicate come la  potenzialità della rete, il rispetto e  il significato della “Netiquette”  ma anche rischi e pericoli quali la pedopornografia, cyberbullismo,  sexting, sicurezza, tutela della privacy, etc.

Leggi tutto...