Bibliografia. Educare ai sentimenti e alle emozioni

E’ importante insegnare ai bambini che le proprie emozioni si possono esprimere in maniera non violenta, che si può imparare a controllarle parlando di ciò che ci accade e soprattutto che non bisogna avere paura dei propri sentimenti.

I libri possono diventare un ottimo tramite per imparare a capire le proprie emozioni e a non vergognarsi dei propri sentimenti.

Età di lettura: da 3 anni.

A.Lestrade; C. Cottereau “I baci di Cornelius” Valentina Edizioni, 2014

Cornelius, un dolce signore, un giorno inventò la macchina "fabbrica-baci". Questa invenzione avrebbe cambiato la sua vita e quella della vecchia e rugosa strega Gala... Forse i baci magici non sono riservati solo a principi e principesse. 

M. Monari; V. Perrot “Zero baci per me” Zoolibri, 2014

"Mamma! Non voglio baci questa sera! Basta! Sono stufo di essere stretto, stritolato, strozzato, spupazzato, stra-baciato! I baci mi bagnano tutta la faccia! Sono roba da piccoli! Non li voglio, non li voglio! Mi pizzicano, mi prudono, mi lasciano un segno rosso e rotondo! BASTA!!!" Una favola che esplora la natura dell'affetto materno e la dimensione della scoperta del mondo.

J. Carioli; S. M.L. Possentini “L’alfabeto dei sentimenti” Fatatrac, 2013

Parole che sfumano, colori che parlano. Due grandi autrici ci accompagnano, lettera dopo lettera, alla scoperta dei sentimenti e del loro speciale linguaggio. Per grandi che hanno voglia di emozionarsi. Per piccoli che iniziano a scrivere la propria storia.

M. Barra; E. Nava “Oggi sono Felice ma anche un pò triste. Imparare il linguaggio delle emozioni” Carthusia, 2013

"Buongiorno a te. Come stai oggi, tesoro? Vedo una luce nei tuoi occhi, ma anche un'ombra: voglio guardarti meglio." "Sì, forse allora vedrai una nube, ma anche l'arcobaleno." Comincia così il poetico dialogo tra un adulto e un bambino che si osservano, si raccontano e si commuovono insieme.

M. D’Allancé “Che rabbia” Babalibri, 2014

Roberto ha passato una bruttissima giornata: appena arrivato a casa risponde male al papà e non vuole mangiare gli spinaci. Che rabbia! Ma quando la Rabbia si materializza, Roberto comprende quanto può essere dannosa...

M. Monari “Sono triste, sono felice” Giunti Kids, 2012

Questo libro conduce il piccolo lettore in un viaggio attraverso le emozioni: ed è un viaggio che si trasforma in gioco perché in ogni pagina il viso del protagonista di turno si gira da una parte e dall'altra, mostrando una volta la propria espressione felice e una volta quella triste. Si parte dal bambino, si passa per mamma, papà, nonni, per arrivare agli animali di casa, alla maestra e perfino agli elementi della natura.

V. Mai “Rosso come l’amore” Kite Edizioni, 2012

Per trovare l’amore bisogna innanzitutto cercarlo: magari dove non avremmo mai guardato, forse addirittura vicino a noi.Questo uccellino rosso è tanto tempo che cerca qualcuno con cui condividere il volo, ma a dispetto della sua integerrima ostinazione, trova molti ostacoli al suo ambizioso progetto. Dopo diversi tentativi non esattamente riusciti, chiunque desisterebbe dall’impresa.
Eppure a volte non vale la pena di darsi per vinti. La vita potrebbe riservarci ancora una sorpresa.
Valentina Mai, autrice-illustratrice, ci propone un testo che unisce ironia e poesia, e delle illustrazioni molto espressive ed essenziali.

Van Hout Mies “Emozioni”  Lemniscaat, 2011

Un libro per insegnare le diverse emozioni al bambino... Ma anche un libro semplicemente da guardare...

C. Balzarotti; C. Binelli “Facciamo facce” Edizioni del Borgo, 2010

Questo volume affronta in maniera originale e divertente alcuni aspetti legati alla sfera emozionale dei bambini, presentando delle piccole storielle attraverso le quali essi saranno stimolati a rappresentare graficamente, utilizzando la base magnetica e le varie parti del viso fustellate fornite con il libro, magnetiche anch'esse, le diverse emozioni e i diversi sentimenti provati dal piccolo protagonista. Oltre all'aspetto ludico, ci sembra superfluo sottolineare la grande valenza educativa di questo progetto se utilizzato in contesto scolastico.

M. Gianola “Che faccia fai?” San Paolo Edizioni, 2010

Sfogliando quest'album il bambino incontra sette storie e sette bambini diversi che fanno facce differenti che si associano a emozioni e sentimenti corrispondenti: felici, tristi, spaventate o meravigliate, fino ad imbattersi, nell'ultima pagina, in uno specchio che riflette la sua. E tu, che faccia fai? Un libro illustrato per aiutare i bambini a conoscere se stessi.

C. Naumann Villemin; M. Barcilon “Nina è innamorata” Il Castoro, 2009

Tutte le bambine sono un po' innamorate di Ferdinando. E alla sua festa al luna park lo riempiono di attenzioni. Ma Nina non ha voglia di fare smancerie. Così se ne va sul treno fantasma... e Ferdinando vuole andare con lei! Succederà un grosso guaio, ma sarà I'inizio di un'amicizia vera.

G. Maiolo, G. Franchini “Le emozioni di Ciripò. Fiabe per stare bene con se stessi” Erickson, 2009

Continuano in questo libro le avventure di Ciripò, il gatto fifone e timido che ha paura di tutto. Questa volta le storie parlano delle sue emozioni, come la tristezza, la rabbia, la nostalgia, e raccontano come le vive e le supera. Le emozioni sono esperienze che a volte mettono a disagio, altre confondono, altre ancora paralizzano, ma tutte rappresentano le nostre modalità di reagire alle cose e di entrare in contatto con gli altri. Parlarne diventa sempre più necessario, ed educare a farne buon uso assolutamente importante, perché la vita emotiva regola e influenza l'intera esistenza. Le emozioni di Ciripò sono quelle di tutti i bambini, che spesso non sanno come gestirle, controllarle o superarle, specialmente se queste emozioni sono forti e imbarazzanti. Queste favole, narrate con il registro delle storie di magia e costruite secondo l'architettura delle fiabe classiche, fanno compiere al bambino un viaggio fantastico e avventuroso nell'universo dei sentimenti, aiutandolo a capire cosa prova e insegnandogli a esprimere i propri stati d'animo.

J. Campanari; R. Olmos “Seguimi! (Una storia d'amore che non ha niente di strano)” Logos, 2008

Un percorso ambientato in un bellissimo paesaggio dai toni pastellati e romantici, un libro fatto di dettagli: piccole espressioni, piccoli particolari che si fondono e vanno a creare un immaginario rosa e violetto dove anche il giallo diventa un po' rosa, perché quando si è innamorati tutto si contagia, tutto si trasforma, tutto si colora....e l'impossibile diventa possibile. Una fiaba d'amore, insolita, ma con tutti gli elementi che l'accumunano alle altre storie d'amore.

Età di lettura: da 4 anni.

D. Rubel “Sono triste... sono felice!” La Coccinella 2012

Questo titolo esplora il mondo dei sentimenti, rispondendo a molti degli interrogativi del bambino su questi temi. Perché a volte siamo tristi, che cosa ci fa arrabbiare o ci fa paura, come esprimiamo i nostri sentimenti, cosa ci rende felici? Tante situazioni illustrate e spiegate con parole semplici aiutano genitori e bambini a parlare insieme di questi argomenti.

B.Alemagna “La gigantesca piccola cosa” Donzelli, 2011

La signora col coccodrillo l’ha aspettata per lunghi mesi, sulla soglia di casa. Non ha mai visto arrivare niente. C’è chi non sa riconoscerla. Un giorno d’estate è passata da lì…
C'è chi la incrocia per caso, nell'attimo più impensato; chi l'aspetta per anni, invano; chi la incontra, ma non sa riconoscerla; chi si affanna a cercare di afferrarla; chi addirittura pensa di comprarla; chi la vede solo passare, ma si accontenta; chi ne ha paura; chi la riconosce in un odore o persino in una lacrima.
Ma che sarà mai? È la felicità secondo Beatrice Alemagna.

Età di lettura: da 5 anni.

R. Dautremer “L’innamorato” Rizzoli, 2014

Ernest continua a fare i dispetti a Salomè. Le tira i capelli, le fa cadere gli occhiali... La mamma di Salomè dice che forse Ermest è innamorato di lei. Ma che cosa vuol dire innamorato? Tutti i compagni di Salomè hanno qualcosa da dire: un innamorato è... 

M. Hoffmann “Il grande e grosso libro delle emozioni” Lo Stampatello, 2013

Parliamo di sentimenti. Come ti senti oggi? Felice, triste, geloso, eccitato, sciocco, o un misto di tutto questo e altro ancora? In questo libro si trovano rappresentate con umorismo, e con una gamma estremamente varia di sfumature le emozioni più diverse. Un libro divertente e uno strumento utile per aiutare i più piccoli a riconoscere cosa provano essi stessi, o cosa sentono le persone intorno a loro.

A.Klauss “Gli angeli dei sentimenti” Gribaudo, 2011

Un libro ricco di poesia e tenerezza, per affrontare con i bambini temi difficili. Cosa si nasconde dietro i sentimenti che ci assalgono e poi si dissolvono e che spesso non sono facili da elaborare? Un angelo nella mia testa è un incontro con gli angeli dell’amore, della noia, della curiosità, della fantasia, della paura, del coraggio, della gioia, della tristezza, dell’odio... che abitano la mente dei bambini e ci seguono ovunque andiamo e che altro non sono se non le personificazioni degli stati d’animo corrispondenti. Un modo originale per parlare ai piccoli delle cose astratte. Le straordinarie illustrazioni dai colori intensi hanno la capacità di creare un universo tra immaginazione e realtà, che avvolgerà i piccoli lettori appena sfoglieranno le pagine del libro.

A. Lestrade V. Docampo “La grande fabbrica delle parole” Terre di Mezzo, 2011

C'è un paese dove le persone parlano poco. In questo strano paese, per poter pronunciare le parole bisogna comprarle e inghiottirle. Le parole più importanti, però, costano molto e non tutti possono permettersele. Il piccolo Philéas è innamorato della dolce Cybelle e vorrebbe dirle "Ti amo", ma non ha abbastanza soldi nel salvadanaio. Al contrario Oscar, che è ricchissimo e spavaldo, ha deciso di far sapere alla bambina che un giorno la sposerà. Chi riuscirà a conquistare il cuore di Cybelle?

P. Reynolds; A. McGhee “Felicità” Ape Junior, 2011

"Felicità è... una pozzanghera blu come il mare, la sabbia fine con cui giocare, un lungo viaggio da immaginare..."

M. Barigazzi “Chissà” Kite Edizioni, 2010

Chissà se agli alberi piace il vento che fa il treno… Chissà come sarebbe la notte senza le luci… Chissà se nel mare ci sono delle strade segrete… Chissà cosa fa la luna sdraiata a metà... Chissà! Marco guarda il mondo dal finestrino di un treno. Immagini che scorrono e liberano emozioni nuove e sorprendenti. Un viaggio nel viaggio, una poesia che va dritta al cuore e lo fa battere forte forte.

C. Zanotti A. Ferrari “Io fuori io dentro” Lapis, 2009

Quando la mamma mi dà un bacio, fuori sorrido e chiudo gli occhi. Ma dentro... mi spuntano le ali e volo leggero, sempre più in alto. Quando mi arrabbio, fuori non parlo e metto il broncio. Ma dentro... sono un missile infuocato che viaggia alla massima velocità! Un invito a leggere le nostre emozioni, a capirle, a raccontarle, sempre.

C. Zanotti C. Cerretti “Ascolto, guardo” Lapis, 2009

Gli adulti sanno che è semplice offrire nozioni pratiche ai bambini, ma quando si tratta di parlare loro dei sentimenti, le cose si complicano e i grandi possono trovarsi impreparati. Questo è un libro sul Silenzio di cui spesso si sente il bisogno per ritrovare il proprio mondo interiore; per scoprire che se si impara ad ascoltare, è possibile guardare la realtà anche con gli occhi del cuore.

Età di lettura: da 6 anni.

J. Carioli “Poesie a righe e a quadretti” Giunti Junior, 2014

La scuola è l’universo sociale più importante per i ragazzi. Lì non imparano solo a leggere e a scrivere e a contare. Imparano anche la grammatica delle relazioni con i coetanei e con gli adulti. Imparano a leggere il mondo, a misurare le proprie forze, a conoscere le differenze. Queste poesie parlano di sentimenti. A volte di gioia e di scoperta altre volte di rabbia o di sconforto. Parlano di amicizie e amori ma anche di prepotenze e tradimenti. Di sogni e di speranze ma anche di piccole scuse e alibi. Parlano dei sentimenti contraddittori di ragazzini che crescono. Ma sempre autentici come autentici sono i bambini.

J. Schubiger W. Erlbruch “Due che si amano” E/O, 2013

L'amore, e tutto quel che gira intorno a cosa sia l'amore, è difficile da definire. Solo una cosa sembra chiara: è qualcosa che ha a che fare coi baci e robe del genere. "Due che si amano", in ogni caso, è un libricino per tutti quelli che si fanno domande sull'amore. Su chi voglia, possa e persino debba baciare chi. Sul prima e sul dopo. Sul vedersi, sullo star bene e sul lasciarsi. I versi di Jürg Schubiger e le immagini di Erlbruch ricordano a tutti gli innamorati che, tutto sommato, l'amore è più bello che difficile, e non dovremmo dimenticarlo mai. 

V. Lamarque “La pesciolina innamorata” Emme Edizioni, 2012

Lei si chiama Candida-luna, ma il fratello e la sorella che l'hanno vinta al Luna Park la chiamano Maionese. Lui si chiama Sole-del-ciel ma, poveretto, lo chiamano Fritto Misto. E che poca acqua nelle bocce di vetro, che triste vita. Ma giunge in soccorso una formula quasi magica, la formula dei "Tre Su"... Vivian, da poetessa, dedica questa piccola storia a tutti i pesciolini senza mare (e agli uccellini senza cielo, ai cagnolini senza prati, ai bambini senza cortili).

D. Sander; S. Schwartz “Viaggio al cuore delle emozioni” Ed. Dedalo, 2012

Cosa sono le emozioni? Come si esprimono? A cosa servono? Come cambiano e quante ne esistono? Scopritelo insieme ad Anna, che oggi compie dieci anni e non sa che la aspetta una bella sorpresa: un viaggio scientifico al cuore delle emozioni! Saranno i suoi quattro amici e il suo amico ragno ad accompagnarla in questa avventura a bordo dell'Emobus, con la guida esperta della Professoressa Strambella.

G. Maiolo, G. Franchini “Le carte di Ciripò. Giocare e inventare storie con le emozioni” Erickson, 2011

Ciripò, gatto fifone e coraggioso incarna aspetti e comportamenti tipici dei bambini e, suo malgrado, si trova a vestire i panni dell'eroe e ad affrontare straordinarie avventure. Imprese collocate in un magico mondo gattesco che, come in tutte le storie di magia, riproducono in scala l'universo infantile: le ansie e i timori, gli entusiasmi e le angosce, l'incertezza e il coraggio spavaldo. Il libro, oltre alla favola iniziale, contiene un mazzo di 34 carte a colori ideato per giocare assieme ai bambini inventando racconti sempre nuovi. Le carte, infatti, aiutano a costruire narrazioni fantastiche utilizzando la struttura delle fiabe classiche, dove ogni elemento possiede una sua funzione e un valore simbolico. Il testo fornisce indicazioni teorico-pratiche per svolgere differenti attività, offrendo al lettore sia schede di lavoro già pronte sia numerosi spunti per inventare nuovi giochi. "Le carte di Ciripò" stimola la creatività e la fantasia e permette di affrontare molte situazioni problematiche dell'età evolutiva. Il volume è corredato di un CD audio per assaporare fino in fondo l'atmosfera magica della storia.

D. Barrilà; E. Bussolati “Il coraggio di essere cuore. Diventare grandi senza dimenticare i bagagli più preziosi: i sentimenti”Carthusia, 2009

Diciamocelo sottovoce, anzi no, ad alta voce, volere bene è proprio emozionante, se poi gli altri ricambiano è uno sballo! I sentimenti sono come le braccia, si aprono o si chiudono, accolgono o respingono. Alcuni avvicinano, ad esempio, l'amore, l'amicizia, la solidarietà. Alcuni allontanano, come l'invidia, la gelosia, il rancore. Ci si innamora e ci si disinnamora, si litiga e si fa pace, ci si perde e ci si ritrova. Alcuni diventano solidi come case di mattoni. Altri, come nuvole dopo la pioggia, si sgonfiano o prendono forme diverse. Però c'è un grande segreto da svelare: noi e i sentimenti siamo una cosa sola, siamo indistinguibili. Facciamo tutto insieme, cambiamo insieme, impariamo insieme, scegliamo insieme le persone giuste, quelle con cui stiamo bene, quelle che ci danno coraggio, quelle di cui ci fidiamo. Per questo, se ci conosciamo meglio... è meglio.

J. Cairoli “I sentimenti dei bambini. Spremuta di poesie in agrodolce” Mondadori, 2009

Questa è una raccolta di poesie brevi, filastrocche e giochi di parole che parlano dei sentimenti dei bambini, i sentimenti belli ma anche quelli brutti. Parole che esprimono il loro mondo interiore, un mondo che è fatto di stelle e di mostri, di coraggio e di paura, sguardi sognanti e bocche annoiate. Tutti gli adulti sanno quanto è difficile conoscere nel profondo i ragazzi e tanti hanno ricordi inconfessati della loro infanzia. Questi testi sono un invito a parlare, a riconoscere e a esprimere ciò che si prova. Parole divertenti, giocose, ironiche, inaspettate, che meravigliano e stupiscono, capaci di avvicinare i ragazzi e i bambini al sorprendente mondo della poesia, a quella che parla della vita.

R. Verità “Pensieri favolosi. Come trasformare le emozioni negative in emozioni positive” Erickson, 2006

A tutti è capitato di constatare come modi diversi di pensare ad una brutta situazione sortiscono effetti diversi sulla persona: l'inguaribile ottimista riesce sempre a cavarsela senza troppi danni, mentre il pessimista che vede sempre e solo nero è spesso quello che deve subire le conseguenze più disastrose. Questo libro insegna come si fa a pensare colorato, a cambiare le emozioni negative (come la rabbia, l'ansia, la depressione, la vergogna) in emozioni positive. Storie di gatti, canguri, tartarughe che vivono un'emozione o un sentimento negativo, ma che riescono a reagire e a trasformare il malessere in benessere emotivo.

Età di lettura: da 8 anni.

M. Zurcher; S. Nicolet “Argh! Uffa! Urrà! Rabbia, gioia, spavento, batticuore... Guida completa alle emozioni” Editoriale Scienza, 2013

Perché piangiamo quando siamo tristi? Fa bene reprimere la rabbia? Che cosa fa scattare la paura? Qual è la differenza tra umore e carattere? A che cosa servono i neuroni-specchio? Più di trenta alette da sollevare, con contenuti scientifici e approfondimenti. Tante attività divertenti da fare: da soli o in gruppo, a casa o a scuola. Imparare a conoscere e gestire le emozioni per vivere meglio con se stessi e gli altri.

Età di lettura: da 10 anni.

M. Setta “Il sole è di tutti. 4 storie sui sentimenti” Giunti Junior, 2014

Quattro storie su amicizia, amore, affetti. Ognuna con un colore diverso. Anna sull'autobus trova l'amore, un sogno che confonde le emozioni... Hallison scopre in mezzo ai compagni il suo dolce amore per Giovanni. Ludovica trova l'amicizia e il riscatto in un campo da hockey. Dario dalla sedia a rotelle non smette di vivere e sognare, così incontra Milena.

AAVV “ Parole fuori” Ed. Il Castoro, 2013

Dodici storie per raccontare le emozioni più intense, con le parole e con le immagini. Quelle emozioni che stanno sepolte nello stomaco, che non sempre siamo capaci di riconoscere. A cui è difficile dare un nome. E che è difficile portare fuori, allo scoperto. Desiderio, Vergogna, Timidezza, Dolore, Amore, Disperazione, Paura, Gioia, Coraggio, Colpa, Gelosia, Odio. Dieci grandi scrittori e due autori di graphic novel esprimono in questo libro quello che a volte grida forte ma non sappiamo dire.

E. Prati “I pensieri nell'armadio” Giunti Junior, 2007

Da dove viene il buon umore? La risposta è nell'armadio!
Si apre l'armadio per vestirsi, certo. Ma se nell'armadio non ci fossero appesi solo i vestiti ma anche dell'altro? E dell'altro poi che ti cambia la giornata... da così a così, come l'umore, per esempio? È la nuova teoria di Luca, detto "mister genietto", bambino dal cervello fuoriserie e con qualche chilo di troppo, che i compagni lasciano volentieri in disparte. Il giorno dell'anniversario della morte del papà, Luca invita la mamma a vestirsi d'arancione sperando di allontanare la sua tristezza. Lei però smonta la sua teoria, spiegandogli che la maggioranza della gente al mondo non ha che un solo vestito. Una rivelazione scioccante che lo aiuta a prendere coscienza della sua posizione privilegiata.

R. Rushton; N. Schindler “Ama me! No, me! Lacrime lettere e litigi di 2 ragazze innamorate” Mondadori, 2001

Rieke, quattordicenne tedesca pazza per i cavalli, ed Ellie, adolescente inglese dall'aria spavalda, hanno un'ottima ragione per essere nemiche: una ragione di nome Marc, affascinante giovanotto francese conosciuto al campeggio estivo. Ciascuna delle due ragazze è convinta che Marc ami lei e lei soltanto, ma sarà vero? Attraverso un infuocato scambio di e-mail, Rieke ed Ellie cercano di dimostrare che la rivale non ha speranze e non esitano a dirsene di tutti i colori, finché a mano a mano che entrambe devono affrontare problemi più grandi di loro, la corrispondenza via Internet si trasforma in sfogo, confidenza, confessione. E Marc? Be' non sempre i bei ragazzi contano più delle amiche, per una ragazza in gamba!

Età di lettura: da 13 anni.

A.Laurie Halse “Emozioni difettose” Giunti, 2012

Correre e studiare, questa la terapia per Kate Malone che non vuole affrontare il dolore per la perdita della madre, morta quando lei era ancora una bambina. Ma adesso ha diciassette anni, un fratello più piccolo, un padre reverendo e tanta voglia di scappare da lì. Kate è all'ultimo anno del liceo e ce la sta mettendo tutta per farsi ammettere all'università, essere una brava ragazza e tenere fede ai propri impegni.

Pin It
Accedi per commentare

Il segreto della resistenza psichica

Quante volte ci siamo detti che sarebbe bello avere una corazza dell’anima, una difesa contro le pressioni lavorative, le forti richieste che arrivano dalla famiglia, dai figli, da questa vita che sembra diventare sempre più stressante. Sarebbe bello avere fiducia in se stessi, così da farci scivolare via le critiche che spesso sentiamo su di noi, oppure avere le risorse per superare le crisi, avere le energie necessarie per affrontare non solo i piccoli problemi quotidiani, ma le inevitabili grosse difficoltà che la vita ci pone davanti. Ci sono persone che hanno tutte queste caratteristiche:  sono le persone resilienti.

Leggi tutto...

Narciso innamorato. La fine dell'amore romantico nelle relazioni tra adolescenti

“La realizzazione del proprio Sé”. E’ questo l’obiettivo principale dei genitori di oggi, formare cioè dei figli consapevoli delle proprie capacità, dei propri desideri, fornendo stimoli per una loro crescita felice, autonoma, ricca di relazioni sociali, contatti ed esperienze diverse.

 

Leggi tutto...

Sorella del mio cuore

La vita di due bambine che diventano donne perdendosi e ritrovandosi fra le tradizioni dell'India e le sue contraddizioni. Nate e cresciute insieme si conoscono e si amano profondamente, condividendo gioie, dolori, speranze.

Ma fuori dai muri protettivi della loro famiglia le attendono i segreti del passato e le nebbie del futuro: i fantasmi dei loro padri, i fanatismi dei pregiudizi e dei riti sociali, la fatica quotidiana di una famiglia di sole donne per allevarle e mantenerle, lo spettro del matrimonio combinato e l'incanto del vero amore.

Un romanzo che ci avvicina al mondo affascinante dell'India, che ce ne fa scoprire la magia ma anche le profonde contraddizioni che lo caratterizzano.

La storia ha un seguito, nel libro "Il fiore del desiderio", che si svolge in America dove si perde la magia che caratterizza questo volume, le ragazze crescono e con loro la difficoltà e l'amarezza dei loro destini.

autore: Chitra Banerjee Divakaruni (traduzione Federica Oddera)

editore: Einaudi