Come si fa ad essere padri

Che cosa ci si può aspettare da un padre tecnologicamente avanzato? Quale idea di paternità può nascere tra le mura di una casa dove si è perennemente online e si mangia pane e web, si fanno i compiti in compagnia di youtube, si gioca coi cartoni animati, i  video e i personaggi  dei film? Quale ruolo ha il papà della generazione geek, di quei giovani nativi digitali che vivono praticamente incollati davanti agli schermi dei loro computer? Ma esiste ancora un ruolo o semplicemente c’è solo il suo stravolgimento? Sarà il bambino ad educare il genitore? E il papà quanto si diverte ad educare?

 

È quello che ci racconta Luca Maragno, padre quarantenne, ideatore di un fumetto comico dal titolo “Altrimenti ci Figliamo”, dove lui stesso si mette in gioco in modo ironico e disegna nelle sue storyboard piccoli spaccati della propria vita familiare. Ecco suo figlio Marco, di 6 anni, alle prese con la religione, la lista della spesa, la matematica, il gioco dei personaggi e quello di Guerre stellari, ma più che altro alle prese con suo padre, più bambinone di lui. 

Altrimenti ci Figliamo usa il linguaggio tipico dei comics sviluppando delle fotografie “fumettate” attraverso un filtro che dà un look particolare alle immagini. Ricorda i fotoromanzi tanto di moda negli anni ’70, ma ripensati per il pubblico degli anni 2000. Le tavole non sono suddivise in vignette come nei fumetti cartacei. Essendo pensato per una distribuzione su web, tablet e smartphone, ha richiesto uno studio ad hoc per ottimizzare la lettura. Le storie, quindi, pur con qualche eccezione, sono scandite da tavole a “tutta pagina”.

«Da sempre sono appassionato di fumetti e fotografia», ha spiegato Luca Maragno. «L’idea di Altrimenti ci Figliamo mi ha permesso di unire queste passioni in un progetto che spero possa divertire il pubblico e nel quale sono sicuro si rivedranno tanti papà della mia età».

 

Per approfondire:altrimenticifigliamo.com

Se volete conoscere qualcosa in più sull’autore visitate il blog: blogs.bestmovie.it/lucamaragno

Pin It
Accedi per commentare

Il ciliegio di Isaac

La storia comincia con un nonno e un nipotino, ma andando avanti nelle pagine la vita di questo bambino, raccontata in prima persona quando ormai lui è diventato adulto, entra in una specie di sogno orribile: è il ricordo di fili spinati dentro un turbine di colori freddi. Fa molto freddo, ci sono neve e fango ovunque, si vede “un lungo inverno che sembra non finire mai”, nei visi tristi, nelle ombre a righe, nelle stelle gialle sopra gli abiti, nelle mani protese in cerca di aiuto, nella ciminiera fumante di un campo di concentramento.Leggi tutto...

George e Sam

Una madre, due figli autistici e il racconto di un intensa quotidianità.

È la storia dell'infanzia di due fratelli autistici, descritta con obiettività e anche ironia. È interessante e illuminante, anche per chi non ha figli autistici; attraverso le parole dell'autrice si colgono tante cose che fanno meditare.

Dall'introduzione:

George e Sam è un libro illuminante. Non ci fornisce quel tipo di riscatto sentimentale che permette di piangere e dimenticare, ma propone e, cosa più impressionante, risponde a una serie di domande importanti che sono valide per tutti noi.

Fino a che punto siamo preparati ad accogliere i nostri bambini?

Siamo in grado di amarli così come sono?

Se la nostra vita non è come ce l'aspettavamo, qual è il modo migliore di viverla?

Charlotte Moore ha le risposte.

autore: Charlotte Moore

editore: Penguin

Ai bambini piace leggere

"Scegliendo questo libro, avete dimostrato di essere interessati all'amore dei bambini per la lettura... Spero che i miei suggerimenti possano suscitare in voi nuove idee, stimolandovi a sviluppare nuovi metodi che contribuiscano al tentativo di educare i figli alla passione per la lettura."

Lettori non si nasce, lo si diventa, ma, come c'insegna Kathy Zahler, non è detto che il diventarlo debba essere noioso, faticoso o difficile. In questo libro ci presenta cinquanta attività divertenti, facili e pratiche che possono aiutare i banbini a sviluppare un amore duraturo per i libri. Ogni attività è descritta in modo semplice ed esauriente. Le istruzioni spiegano cosa fare, che materiale procurarsi e come incoraggiare i ragazzi a voler sapere sempre di più. Un manuale utilissimo per genitori ed insegnanti.

autore: Kathy A. Zahler (traduzione di A. Zabini)

editore: TEA