TANDEM, due storie che viaggiano insieme

Si dice spesso che il piacere di leggere cresce leggendo. All'inizio però non sempre le cose sono facili per i piccoli lettori alle prime armi. Diventa quindi fondamentale aiutare i bambini a non spaventarsi davanti ad un libro facendo in modo che invece ne siano attratti sentendo il desiderio di toccarlo, sfogliarlo, leggerlo. Impareranno così che i libri sono contenitori di emozioni che aiutano a fantasticare e noi saremo riusciti a trasmettere il desiderio e il piacere della lettura.

I primi passi verso la lettura in autonomia sono delicati perché spesso molto faticosi per i bambini alle prime armi: si tratta quindi di un processo educativo impegnativo.

Lo sappiamo tutti: se una cosa ci riesce, l’apprezziamo maggiormente. Ecco perché segnaliamo la nascita di una nuova collana di libri per bambini pensata proprio per chi muove i primi passi nella lettura:  "TANDEM, due storie che viaggiano insieme” edita da Il Castoro

Tandem è pensata per accompagnare i bambini tra i 5 e i 7 anni in un viaggio alla conquista del piacere di leggere. Ogni libro contiene due storie: una piccola e breve per cominciare e per incoraggiare il bambino che fatica ancora a leggere, scritta in stampatello maiuscolo; una seconda storia più lunga per proseguire, sempre con tante illustrazioni e scritta in stampatello minuscolo. ll carattere utilizzato per la collana è il Sassoon, un font speciale ad alta leggibilità, studiato appositamente per i bambini per facilitare non solo la lettura ma anche il loro primo approccio alla scrittura. I caratteri in font Sassoon si susseguono fluidi, riflettendo il movimento che si compie nella scrittura.

La parola a Lodovica Cima, ideatrice e curatrice della collana:

La scelta del nome…

Tandem è un nome pensato e scelto con cura. Il tandem è infatti una divertente bicicletta a due posti: chi sta davanti pedala e conduce, mentre chi sta dietro pedala più dolcemente, ma fa la sua parte!

Quando si inizia a leggere si ha bisogno di andare dolcemente, supportati da un po’ di aiuto, proprio come quando si sta dietro in tandem. Poi, quando ci si sente forti, si passa davanti e si pedala con un po’ di fatica ma quando si arriva alla meta si è contenti e soddisfatti.

Ogni libro della collana presenta quindi due storie: una piccola e piana per cominciare e, per proseguire, una più lunga da conquistare. 

Un progetto che nasce dall’osservazione dei bambini

Questo nuovo progetto nasce come sempre dai bambini, dall’osservazione dei loro primi passi nella lettura e dall’analisi delle loro fatiche. L’idea di associare due storie di difficoltà crescente per accompagnarli nella conquista della vetta, ovvero del piacere di leggere, è questa: rispettiamo la loro fatica e la sosteniamo nel passaggio dalla prima alla seconda storia come una divertente passeggiata in salita! E che soddisfazione quando si arriva al traguardo.

Un font innovativo che aiuta a leggere e a scrivere…

Aspetto inedito in Italia e punto di forza e di innovazione della collana è senza dubbio il font, il Sassoon, creato appositamente per i bambini da due designer inglesi, per facilitare al massimo la lettura e per avvicinare i piccoli lettori anche alla scrittura. Con il carattere Sassoon, infatti, leggere aiuta a scrivere. 

Gli obiettivi di un nuovo progetto

L’obiettivo immediato di Tandem è accompagnare alla lettura i bambini dai cinque anni al secondo anno della scuola primaria, quando finalmente la fatica di leggere è superata e si inizia a leggere correntemente. L’obiettivo e desiderio più grande, è quello di creare lettori che rimangano tali per tutta la vita. Il piacere di leggere cresce leggendo! Ora aspettiamo il parere più importante, quello dei bambini.

Pin It
Accedi per commentare

Ti mangio!

Mentre si avventura in bici per i boschi, insieme alla sorella Sara, il piccolo Leo viene inghiottito all’improvviso da un grande e pelosissimo mostro: il temibile INGHIOTTONE dei BOSCHI!

Sara, senza perdersi d’animo, si lancia all’impazzata sulla sua bicicletta in un’operazione di soccorso ma proprio mentre sta per raggiungerlo, quel tondo mostro vorace viene inghiottito a sua volta da un mostro ancora più grande: un enorme GNAMMETE ALATO! Sara non si dà per vinta, accelera sulla sua bicicletta, ma mentre sta per raggiungere lo Gnammete Alato, un gigante ACCHIAPPONE MARINO balza fuori dal mare e se lo pappa in un sol boccone!

Ma non può immaginare che un mostro ancora più grande, il celebre SLURPANTE SPINATO, abbia già messo gli occhi su quell’enorme e prelibato... ehm... bocconcino marino!

Come farà Sara a tirar fuori Leo da tutte quelle voraci fauci?! E sembra non esserci mai fine, perché ecco balzar fuori perfino un immenso e affamatissimo ZOMPONE DAI DENTI A SCIABOLA!

Ora basta! Bisogna intervenire! E con astuzia e intraprendenza i due fratellini riusciranno a trovare una soluzione davvero geniale! I mostri, anche quelli più grandi, sono avvisati: mai sottovalutare l’intelligenza, la fantasia e la furbizia dei bambini!

Il libro, TI MANGIO! di John Fardell, edito in Italia dal Castoro, ha vinto come Miglior libro nella sezione “Crescere con i libri” nell’ambito della 4^edizione del premio Nazionale Nati per Leggere (Miglior libro per bambini tra i 3 e i 6 anni, relativo al tema "Il coraggio"), con la seguente motivazione:

Per la scintillante inventiva che dimostra come chi ha coraggio sa tenere gli occhi ben aperti sulla realtà senza chiudere quelli della fantasia.

 

autore: John Fardell

editore: Il Castoro

Una sorellina per Paolino

Presto mamma coniglio avrà un piccolo e tutti sono felici...

Tutti tranne Paolino. Il suo amico Robi l'ha avvertito: i neonati sono una vera catastrofe e Paolino, a dire il vero, preferirebbe avere un criceto, piuttosto che un bebè.

Ma, quando nasce la sorellina, cambia tutto...

Una storia piena di umorismo e tenerezza che parla dei dubbi e delle paure di tutti i bambini, quando arriva a casa un fratellino.

Età consigliata: dai 3 anni.

 

autore: Brigitte Weninger, Éve Tharlet (traduzione di L. Battistutta)

editore: Nord-Sud

E l'eco rispose

L’eco è la propria voce che si ripete all’infinito. Qui si tratta di vite di uomini e donne che si intrecciano come le radici di un albero e che nel libro sembrano riflettersi come in uno specchio. All’inizio una sorella sarà strappata al proprio fratello in un piccolo paese dell’Afghanistan  e da questo dolore nasceranno le storie di tanti personaggi che dal passato arrivano al presente: quella di Sabur il padre, amato da due sorelle gemelle, la più bella Masuma e la meno bella Parawami, quella dello zio Nabi , fedele domestico della ricca, ma infelice coppia di Nali e Wahdati, quella di Idris e di Roshi, quella del medico volontario Marcos , di sua madre e della ragazza sfigurata, quella di un ragazzo e della sua disillusione nei confronti di un padre  e quella delle due Pari una figlia e l’altra sorella di Abdullah che alla fine del libro, ormai vecchio e malato di demenza, riuscirà a re-incontrare .

 

Leggi tutto...