Fa' la cosa giusta! - Milano 18/20 marzo 2016

Come ogni anno c'è solo l'imbarazzo della scelta: mobilità dolce e sostenibile, commercio equo, vacanze solidali, autoproduzione, riciclo e riuso, moda critica, cibo bio, prodotti eco, economia della condivisione, finanza etica.

Arriva infatti a Milano per la sua 13° edizione Fa' la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, organizzata da Terre di mezzo.

La Fiera si svolgerà dal 18 al 20 marzo 2016 a Fieramilanocity, che finalmente quest'anno si potrà comodamente raggiungere anche con la metropolitana M5 “Lilla”, fermata Portello.

 

Muoversi tra gli stand della Fiera, per i molti che credono ancora nella possibilità di un mondo diverso, è la realizzazione di un sogno, è vedere la propria utopia realizzarsi concretamente sotto i loro occhi. Perchè come dice lo spot di uno degli espositori è necessario e possibile passare “dalle buone intenzioni alle buone pratiche”.

Come ogni anno il calendario degli appuntamenti è ricchissimo, tra incontri culturali, show cooking, degustazioni, laboratori per i bambini, spettacoli per grandi e piccoli. In particolare il programma di laboratori, incontri e dimostrazioni vedrà tante nuove proposte proprio per iniziare a “far da sé”: ci saranno per esempio un workshop in cui imparare a realizzare complementi di arredo e oggetti decorativi per la casa o laboratori di autoproduzione per trasformare abiti non utilizzati, effettuare piccole riparazioni sul proprio guardaroba, produrre cosmetici e detersivi.

Per tutte le informazioni dettagliate e il programma: falacosagiusta.org  

 

FA' LA COSA GIUSTA! 2016
Giorni e orari di apertura:
Venerdì 18 marzo: dalle 9 alle 21
Sabato 19 marzo: dalle 9 alle 22
Domenica 20 marzo: dalle 10 alle 20
Fieramilanocity, Padiglioni 3 e 4, viale Colleoni, GATE 4, Milano
(Metropolitana M5 “Lilla”, fermata Portello, davanti all'ingresso di Fa' la cosa giusta!)

Pin It
Accedi per commentare

Il libro di tutte le cose

Ho appena finito di leggere questo magnifico libro.

È ambientato in Olanda, il protagonista si chiama Thomas. Lui vive in un mondo tutto suo, si rifugia nella sua testa, perché non accetta la realtà. Lui però la realtà, in una parte della sua testa la conosce. Thomas sa che il padre fa cose sbagliate e che gli preferisce la sorella, che secondo lui ha un cervello di gallina, ma nel corso del romanzo avrà modo di fargli cambiare idea.

Leggi tutto...

Il bambino arrabbiato. Favole per capire le rabbie infantili.

“Una rabbia infantile cela il più delle volte una situazione di conflitto e di sofferenza psicologica. Quando un genitore si trova di fronte a tali manifestazioni spesso si sente in un tunnel: vede che il piccolo sta male ma non riesce a individuare i reali motivi che si nascondono dietro il disagio e la sofferenza del proprio figlio.

Se riusciamo a capire che un bambino si arrabbia perché sta soffrendo per qualcosa che impedisce il suo naturale processo evolutivo, è più facile anche per noi adulti cercare dentro di noi delle strade diverse per aiutarlo a sciogliere i suoi nodi.

Attraverso l’uso di favole, che prendono spunto da storie reali, questo libro offre alcuni suggerimenti per aiutare gli adulti a comprendere meglio le rabbie infantili.” 

 

autore: Alba Marcoli

editore: Mondadori (collana Oscar saggi)

I conquistatori

Un bel libro pacifista per bambini della scuola dell'infanzia, che racconta in modo semplice e intuitivo come fece una nazione piccola e disarmata a non farsi conquistare da un Grande Paese che aveva il Cannone.

Sottilmente attuale: le donne del piccolo paese si vestono con lunghi abiti dai colori sgargianti e portano il capo coperto...

 

Si presta ad essere abbinato all'ascolto della canzone Napoleone di Endrigo/Rodari.

autore: David McKee

editoreIl Castoro