Sharing economy. Sitografia

Come abbiamo accennato nel nostro articolo Sharing economy. Il bello della condivisione, l'elenco dei siti e delle piattaforme che offrono la possibilità di condividere beni o servizi è in continua espansione.

Ormai tutti conoscono siti come Airbnb, BlaBlaCar o Gnammo: ci sono però nuove esperienze interessanti che si stanno sviluppando e che vogliamo segnalare insieme alle piattaforme più conosciute.


Prima della sitografia vera e propria, ci piace segnalare un'iniziativa recentissima nata a Milano che vede collaborare Airbnb, Comune di Milano e Casa di accoglienza delle donne maltrattate: si tratta di un programma di ospitalità condivisa che permetterà di offrire una sistemazione gratuita ai famigliari di pazienti che devono soggiornare a Milano per cure importanti. Airbnb coprirà alcuni costi supportata anche dalla sua community che offrirà soggiorni a prezzi agevolati. La gestione delle prenotazioni sarà curata da una cooperativa di donne maltrattate che avranno quindi la possibilità di reinserirsi nel mondo del lavoro.

Ecco un esempio di come la filosofia iniziale di scambio e solidarietà, che forse si è un po' persa per realtà diventate veri e propri business commerciali come Airbnb, ritorna e può essere in parte recuperata.

 

DORMIRE

www.airbnb.it - una piattaforma su cui è possibile affittare o prendere in affitto case, o anche solo una stanza, tra privati. La piattaforma è attiva in 190 paesi del mondo.

www.homeaway.it - una piattaforma su cui è possibile affittare o prendere in affitto case, o anche solo una stanza, tra privati. La piattaforma è attiva in 140 paesi del mondo. Purtroppo tra le offerte ci sono anche molti annunci di agenzie immobiliari.

www.homestay.com/it - un punto di incontro tra viaggiatori e famiglie che aprono le porte delle loro case e che trasformano un luogo in cultura, il tempo in esperienza e sconosciuti in amici. Non c'è la possibilità di affittare case vuote in quanto chi ospita è sempre presente. La piattaforma è attiva in 100 paesi del mondo.

www.scambiocasa.com/it - un sito che mette in contatto sconosciuti che intendono fare uno scambio di casa. La piattaforma è attiva in 150 paesi del mondo.

www.couchsurfing.com - una piattaforma che permette di trovare ospitalità in tutto il mondo a casa di sconosciuti e incontrare persone con cui passare del tempo quando si è all'estero. Non è previsto passaggio di denaro: chi accoglie ospiti lo fa per conoscere persone nuove alle quali dedica molto tempo e attenzioni.

www.bewelcome.org - questo sito permette di trovare ospitalità in tutto il mondo a casa di sconosciuti e incontrare persone con cui passare del tempo quando si è all'estero. Non è previsto passaggio di denaro: chi accoglie ospiti lo fa per conoscere persone nuove alle quali dedica molto tempo e attenzioni.

www.nightswapping.com/it-it/ - una piattaforma per ospitare viaggiatori a casa propria e guadagnare in cambio notti gratis da utilizzare presso altri iscritti. Non è previsto passaggio di denaro: praticamente una banca del tempo per pernottamenti!

www.trampolinn.com/it/ - simile a www.nightswapping.com; invece delle notti si accumulano punti che possono poi essere spesi per soggiornare gratuitamente a casa di altri membri della piattaforma.

www.barattobb.it - permette di barattare un soggiorno in B&B in cambio di beni o servizi; un servizio fotografico sulla struttura ospitante da parte di un fotografo professionista, la ristrutturazione di una camera da parte di un artigiano, lavori nell'orto: tutto può essere barattato!

www.mindmyhouse.com
www.trustedhousesitters.com
www.nomador.com
www.housesitmatch.com
www.housecarers.com
Sono tutti portali che mettono in contatto persone che hanno necessità di qualcuno a cui lasciare la loro casa e i loro animali durante periodi di assenza più o meno lunghi e persone che si candidano come house sitters. Tutti i siti sono solo in lingua inglese.

 

MANGIARE

www.gnammo.com - il sito offre agli appassionati di cucina la possibilità di organizzare cene ed eventi a casa propria. Come ospite c'è un'ampia gamma di offerte tra cui scegliere. Simili a Gnammo sono www.eatwith.com, www.kitchensurfing.com e www.cookening.com, solo in lingua inglese.

www.peoplecooks.it - il sito è un punto di incontro tra chi cucina e mette a disposizione della sua tavola privata alcuni posti e persone costrette per qualsiasi motivo a mangiare fuori casa. Il cuoco, che pranza o cena con gli ospiti, serve agli ospiti ciò che ha cucinato per sè e per il suo nucleo familiare, richiedendo un piccolo contributo.

www.voulezvousdiner.com - mette in contatto padroni di casa che cucinano e aprono la loro casa a ospiti in cerca di una cena.

www.ifoodshare.org - una piattaforma che permette a privati, rivenditori e/o produttori di offrire liberamente e gratuitamente prodotti alimentari in eccedenza per combattere gli sprechi alimentari. Non è previsto scambio di denaro.

www.scambiacibo.it - il sito nasce con lo scopo di ridurre lo spreco alimentare attraverso lo scambio diretto di alimenti in scadenza, che, invece di diventare rifiuti, sono rimessi in circolo.

 

MUOVERSI

www.blablacar.it - mette in contatto automobilisti con posti liberi a bordo della loro auto e persone in cerca di un passaggio con la stessa destinazione. Si condividono le spese del viaggio con vantaggio reciproco.

www. autostradecarpooling.it - mette in contatto automobilisti con posti liberi a bordo della loro auto e persone in cerca di un passaggio che si muovo sull’autostrada A8-A9, che interessa l’area di Varese, Como e Milano Nord.

Per i servizi di bike e car sharing ormai presenti in moltissime città italiane ed estere, consigliamo di digitare il servizio richiesto (bike sharing o car sharing) e il nome della città su qualsiasi motore di ricerca per avere una panoramica completa. Segnaliamo che a Milano esiste da poco anche un servizio di scooter sharing lanciato da Enjoy (https://enjoy.eni.com/it/milano/home).

www.gogobus.it/it/ - un nuovo servizio di social bus sharing: il sito permette viaggiare a costi ridotti sfruttando i pullman che ritornano vuoti e senza passeggeri dalle loro destinazioni. Il viaggio è confermato al raggiungimenti di un numero minimo di partecipanti.

www.justpark.com - per prenotare da privati o aziende che hanno a disposizione box o posti auto un parcheggio in moltissime città del mondo.

www.sendilo.it - per conoscere itinerario, capacità di carico e tariffa chilometrica di tir che tornano vuoti e segnalano la loro disponibilità a trasportare merci. Trasporti a basso costo da piu' di 2000 ditte di autotrasporto che hanno ancora spazio a bordo.

 

TEMPO

www.timerepublik.com - 100% Economia Collaborativa: la prima Banca del Tempo mondiale, per condividere il proprio talento in cambio di tempo. Una community nella quale tutti possono condividere liberamente i propri talenti, le proprie capacità, senza le limitazioni imposte dal denaro. Su Timerepublik, infatti, è possibile accordarsi per dare o ricevere servizi pagando – o facendosi pagare – in unità di tempo che hanno la stessa funzione del denaro.

 

OGGETTI

www.gosharewood.com/it - piattaforma per scambiare attrezzature sportive tra privati.

www.toolssharing.com/ - piattaforma per condividere strumenti da lavoro (si possono trovare carrucole, motoseghe, tagliasiepi, tagliaerba, trapani di tutti i tipi).

La Redazione di Officina Genitori sarà felice di ricevere le vostre esperienze di Sharing Economy: scriveteci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per raccontarci cosa avete condiviso o per segnalarci altre piattaforme o siti interessanti!

Pin It
Accedi per commentare

Rosi e Moussa

Rosi si è appena trasferita in città con la sua mamma, in un grande palazzo, molto alto, pieno di scale e di vicini che sembrano scontrosi. Non si farà mai degli amici, lo sa già!

E invece arriva Moussa: grande giacca, cappello sempre in testa, tanti fratelli, e un cane che in realtà è... un gatto. Il loro incontro nasce con una sfida: salire sul tetto proibito per guardare tutta la città dall'alto – in barba al bisbetico vicino signor Tak.

E dalle sfide, si sa, nascono le migliori amicizie e le avventure più belle.

Una delicata storia di amicizia e multiculturalità, scritta con naturalezza e senza ipocrisie.

Romanzo perfetto per le prime letture.

Autore: Michael de Cock e Judith Vanistandael

Editore: Il Castoro

Manuale a uso dei bambini che hanno genitori difficili

Con molto humour Jeanne Van den Brouck, pseudonimo dietro il quale si nasconde una psicoanalista parigina, cerca tutte le situazioni familiari in cui possono incappare i bambini di ogni età, attraverso le quali essi devono costruire la propria personalità e “educare” i loro genitori difficili.

Un estratto:
In breve bisogna aiutare quanto più si può la maturazione dei genitori; in caso contrario saranno soltanto dei “grandi” sempre più decrepiti ma non diventeranno mai adulti. Sembra siano i figli adolescenti quelli che si accollano più volentieri questa parte del lavoro educativo. Si tratta essenzialmente di scuotere le strutture sclerotiche nelle quali i genitori tendono a rinchiudersi appena cessano di venir stimolati. Per permettere ai genitori di conservare l’agilità necessaria, il figlio diventa allora fonte di difficoltà permanenti a tutti i livelli: affettivo, morale, intellettuale, materiale. Il lavoro è enorme, spossante e impegna tutta l’energia del figlio. In molti casi si rivela anche deludente: spesso i genitori non si rendono conto degli sforzi compiuti per loro e non mostrano alcuna riconoscenza. A volte si ribellano, o reagiscono con atteggiamenti quasi paranoici. Soltanto i figli pronti a pagare di persona dovranno dunque intraprendere un lavoro tanto ingrato.

autore: Jeanne Van den Brouck (tradotto da A. Vittorini)

editore: Cortina Raffaello

Il libro di tutte le cose

Ho appena finito di leggere questo magnifico libro.

È ambientato in Olanda, il protagonista si chiama Thomas. Lui vive in un mondo tutto suo, si rifugia nella sua testa, perché non accetta la realtà. Lui però la realtà, in una parte della sua testa la conosce. Thomas sa che il padre fa cose sbagliate e che gli preferisce la sorella, che secondo lui ha un cervello di gallina, ma nel corso del romanzo avrà modo di fargli cambiare idea.

Leggi tutto...