Il ritmo del corpo. Muoversi con consapevolezza

Un libro e un percorso sulla consapevolezza del sé, per sintonizzare il proprio corpo e la propria mente con i ritmi interiori e con quelli dell’ambiente che ci circonda attraverso la pratica costante, perseverante e umile del Daoyin Yangshen Gong, la forma del qi gong diffusasi in Cina negli anni 70 al fine di migliorare la salute e acquisire longevità.

Gli autori del libro, uno insegnante di qi gong e operatore tuina e l’altra fondatrice dell’Associazione Culturale ”Centro per lo Sviluppo Evolutivo dell’Uomo”, raccontandoci la propria esperienza personale maturata da contesti diversi, ci conducono passo dopo passo e con estrema chiarezza in questa dimensione caratterizzata da esercizi fisici armonici e rilassanti di estremo beneficio per la nostra salute, ma anche e soprattutto funzionali ad un recupero della capacità del nostro corpo-mente di ascoltarsi lasciando scorrere le energie vitali.

 

Prima di descrivere capitolo per capitolo le 5 posizioni base del Daoyin che hanno rappresentato per l’autore uno “splendido percorso per entrare in contatto con il corpo e portare la mente in una condizione di serenità e di rilassamento” ci viene suggerito di leggere alcune schede esplicative sull’affascinante mondo del pensiero tradizionale cinese: “Teoria dello yin e dello yang”; “Teoria dei cinque movimenti (wu xing); “Teoria delle sostanze fondamentali (il qi, il sangue, i liquidi, il jing e lo shen ”; “Teoria dei canali energetici”. Il Daoismo sta alla base della pratica ed è infatti l’argomento centrale della Prefazione di Shantena Augusto Sabbadini.     

Ogni posizione ha una precisa corrispondenza con uno degli esagrammi del Yijing (Libro dei mutamenti): essi ”sono una guida ai mutamenti delle cose, ossia sono un orientamento all’irrompere nella vita dell’uomo dell’irregolare, dell’imprevedibile e del caotico”. Si tratta di figure che rappresentano gli infiniti mutamenti dello yang (la forza, la vitalità, il ritmo…) e dello yin (la calma, l’immobilità, il rilassamento…).

Primo passo verso l’”ascolto del corpo” è la respirazione consapevole che ci libera dai pensieri e dalle tensioni ed ogni nostro movimento ci porterà a comprendere meglio le nostre debolezze interiori, i nostri squilibri, le nostre rigidità. Il corpo non mente e se lo sappiamo ascoltare ci dirà molto di quello che siamo e di ciò che stiamo vivendo, i segnali del corpo sono dei doni preziosi che dobbiamo capire per poter star meglio con noi stessi e con gli altri.

Una volta consapevoli delle proprie debolezze bisogna diventare come l’acqua che non conosce ostacoli e si adatta, si lascia andare; si fluisce in un movimento che parte dalla terra e dalle proprie radici e finisce per renderci disponibili ad accettare il dolore e ad aprirci al cambiamento. Occorre sintonizzarsi con i ritmi della natura che procedono sempre in una alternanza di pieno e di vuoto, di caldo e di freddo, di luce e di buio e anche i nostri movimenti devono corrispondere ad un ritmo doppio, inspirare ed espirare, alzarsi e abbassarsi, andare a destra e a sinistra. Terra e Cielo, l’Uomo sta nel mezzo, tra i soffi vitali del qi, non può che armonizzarsi con l’ambiente.

Ogni errore o disarmonia dei vari movimenti viene spiegata alla “luce della consapevolezza” cioè dell’interpretazione dei nodi interiori irrisolti, delle debolezze, degli squilibri, dei legami con le nostre paure o con le esigenze del mondo che domina i nostri cuori e la nostra mente. Si è inclini maggiormente alle caratteristiche del lato femminile (sinistra) o di quello maschile (destra), ci si muove in avanti (futuro) o si sta appoggiati indietro (passato)... Più si procede nelle posizioni più ci si pone di fronte ai limiti della nostra fisicità, non occorre sforzarsi eccessivamente, la leggerezza è la chiave di volta per riuscire.

Chi conosce già il Qi Gong e il pensiero cinese troverà nel libro molti spunti interessanti e originali che derivano da studi approfonditi testimoniati dalla ricca Bibliografia, chi è nuovo a questa pratica potrà apprezzare non solo la spiegazione teorica, ma anche sperimentare personalmente i movimenti grazie all’ausilio del DVD Tutorial che, ve lo possiamo garantire, oltre a essere un’ottima guida, immergerà lo spettatore in un’armonia profonda.

autore: D. Coda Zabetta – E. Martignoni

editore: Edizioni Mediterranee.

Pin It
Accedi per commentare

Una bambina

Una bella bambina con grandi problemi emotivi e con una grave situazione familiare e di disagio viene accolta in una classe speciale da un'insegnante specializzata a seguire bambini con difficoltà, con fragilità emotiva.

Torey Hayden racconta questa esperienza con grande partecipazione ed emozione; il coinvolgimento per chi legge è davvero grande: si prova rabbia, speranza, apprensione e commozione per i progressi di questa bambina. Il libro si legge tutto d'un fiato e l'empatia che l'autrice mostra per questa bambina è totale. La Hayden è specializzata in psicopatologia infantile e i bambini che descrive nei suoi libri, i "suoi" bambini, sono provati da terribili esperienze di abbandono, violenze sia fisiche che morali. Eppure rimangono pur sempre dei bambini e le loro emozioni ci coinvolgono e ci accorgiamo che sono anche le nostre.

Autore: Torey L.Hayden

Editore: Corbaccio

 

Padri e Figlie istruzioni per l'uso

"[…] il cuore non deve appartenere al papà. Il cuore di una ragazza deve essere libero. Libero di diritto.
Guai a quei padri "idoli "che rendono impossibile un altro amore. Guai a quei padri così assillanti da impedire di vivere una vita propria. Guai infine a quei padri assenti che costringeranno la figlia a una ricerca lunga tutta una vita."

Leggi tutto...

Sorella del mio cuore

La vita di due bambine che diventano donne perdendosi e ritrovandosi fra le tradizioni dell'India e le sue contraddizioni. Nate e cresciute insieme si conoscono e si amano profondamente, condividendo gioie, dolori, speranze.

Ma fuori dai muri protettivi della loro famiglia le attendono i segreti del passato e le nebbie del futuro: i fantasmi dei loro padri, i fanatismi dei pregiudizi e dei riti sociali, la fatica quotidiana di una famiglia di sole donne per allevarle e mantenerle, lo spettro del matrimonio combinato e l'incanto del vero amore.

Un romanzo che ci avvicina al mondo affascinante dell'India, che ce ne fa scoprire la magia ma anche le profonde contraddizioni che lo caratterizzano.

La storia ha un seguito, nel libro "Il fiore del desiderio", che si svolge in America dove si perde la magia che caratterizza questo volume, le ragazze crescono e con loro la difficoltà e l'amarezza dei loro destini.

autore: Chitra Banerjee Divakaruni (traduzione Federica Oddera)

editore: Einaudi