Filmografia. 20 film per 20 sport

Lo sport è il modo più semplice per superare le barriere sociali, culturali, i pregiudizi, la diffidenza, l'indifferenza, l’intolleranza.  È condivisione immediata, un modo spontaneo per creare legami, abbattere barriere di ogni tipo, mentali e fisiche. Può diventare occasione di riscatto sociale o di consapevolezza del sé, può migliorare l’aspetto fisico, può insegnare a rispettare le regole e i compagni,  a scaricare le tensioni,  a controllare le emozioni negative, può far  comprendere l’importanza dell’impegno, dell’autodisciplina, dell’attivismo, della caparbietà, può abituare anche alla sconfitta o alle delusioni che nella vita dobbiamo saper gestire, può essere veicolo di integrazione perché dà a tutti, bianchi o neri, maschi o femmine, ricchi o poveri, le medesime opportunità di esprimersi.

Eppure assistiamo spesso in campo a situazioni di discriminazione, ad atti di violenza, a sistemi corruttivi, a un’estrema competitività, a uso di sostanze dopanti, tutte cose che in realtà con lo sport dovrebbero avere poco a che fare. In particolare per quanto riguarda i nostri ragazzi in età scolare da più parti viene denunciato il fenomeno del “drop out”, ovvero l’abbandono della disciplina praticata a causa dell’agonismo esasperato, del comportamento di genitori sempre più esigenti e pressanti, degli allenamenti noiosi e della preoccupazione costante degli allenatori a raggiungere per forza la vittoria anziché puntare sull’impegno, la prestazione, sapendo gestire al meglio anche dal punto di vista psicologico le eventuali sconfitte.

 Il cinema, soprattutto made in USA, ha offerto al pubblico numerosi prodotti a tema sportivo: baseball, football, boxe sono gli sport più gettonati dai registi americani, alcuni di questi sono dei veri cult. Molte anche le biografie dei grandi campioni della storia. Sogno di riscatto sociale per gli atleti sempre impegnati ad imporsi affrontando mille difficoltà, a riabilitarsi dopo aver sbagliato, ad avere una rivalsa contro i nemici ed infine a vincere contro ogni aspettativa. E’ “il sogno americano”!

La nostra filmografia  ha avuto come obiettivo prevalente quello di far riflettere il pubblico giovane sui valori positivi dello sport presentando dei lungometraggi che lo rappresentano come strumento di educazione, di formazione e di inclusione. Abbiamo voluto inserire però anche qualche film che potrebbe aprire un dialogo su quelle zone d’ombra che rendono meno “nobile” la pratica sportiva. Questo perché non è possibile ai nostri giorni rifiutarsi di rivolgere anche uno sguardo critico alle vicende di violenza, di corruzione, di doping che riempiono spesso le pagine dei giornali, tutto questo nell’ottica di una maggiore consapevolezza dei valori e disvalori. Apprezzeremo ancor di più le imprese di quegli atleti che nelle olimpiadi mettono in campo tutto il loro onesto impegno e vivremo al meglio l’esperienza sportiva collegandola al suo potenziale sociale.

Calcio: Lezione di sogni (Der ganz große Traum)

Regia: Sebastian Grobler. Interpreti: Daniel Brühl, Thomas Thieme, Vincent Kastner, Burghart Klaußner, Jürgen Tonkel, Kathrin von Steinburg… - Germania, 2011 – Drammatico, 113’ – Rating: T

Nel 1874 Konrad Koch arriva in una scuola tedesca per insegnare inglese. Per attirare l'attenzione dei suoi alunni, insegnerà loro a giocare a calcio parlando in inglese. Questo gioco otterrà lo scopo di far dimenticare ai ragazzi le differenze sociali, la dura disciplina del sistema educativo tedesco dell'epoca e diventerà, col tempo, una grande passione per tutti. I genitori degli alunni non sono però d'accordo, e impediranno continuamente ai ragazzi di giocare.  Parola chiave: Fairplay

Potete visionare direttamente il film al sito della Rai:

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-b19b198a-605d-4446-a0a6-b6f009f82f44.html

Basket: The Mighty Macs

Regia: Tim Chambers. Interpreti: Carla Gugino, David Boreanaz, Marley Shelton, Ellen Burstyn, Lauren Bittner – USA, 2011 – Commedia, 99’ – Rating: T

Nel 1971 Cathy Rush diventa l'allenatrice della squadra di basket di un piccolo college cattolico di Philadelphia, frequentato da sole ragazze. Nonostante le difficoltà in cui la squadra è costretta ad allenarsi e la possibilità che la scuola venga presto venduta, Cathy guiderà le ragazze nel loro primo campionato di basket femminile nazionale. Ispirato a una storia vera. Parola chiave: Osare

Potete visionare direttamente il film al sito della Rai:

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-543e71db-5fb5-4da4-9e9a-6acafc0287ff.html

Baseball: Vittoria col cuore (Perfect Game)

Regia: Dan Guntzelman. Interpreti: Edward Asner, Tracy Nelson, Patrick Duffy, Cameron Finley – USA, 2000 – Commedia, 97’ – Rating: T

L'undicenne Kanin, a dispetto di un fisico poco atletico, sogna di entrare nella squadra di baseball. Superate le selezioni, scopre che il coach l'ha scelto solo per una scommessa, ma non si dà per vinto e, con l'aiuto di un anziano allenatore in pensione, lavora per diventare un buon giocatore. Parola chiave: Perseveranza

Trailer: https://vimeo.com/122523910

Golf: Il più bel gioco della mia vita (The Greatest Game Ever Played)

Regia: Bill Paxton. Interpreti: Shia LaBeouf, Elias Koteas, Stephen Dillane, Josh Flitter, Peyton List, Marnie McPhail, Stephen Marcus, Peter Firth – USA, 2005 – Drammatico, 120’ – Rating: T

Stati Uniti, 1913. Agli Open di Golf degli Stati Uniti e della Gran Bretagna Francis Ouimet, un ventenne del Massachusetts, batte il campione in carica, l'inglese Harry Vardon. Con la sua impresa Francis, di origini modeste, smentisce il luogo comune secondo cui il golf è uno sport d'élite che si può praticare solo in club esclusivi. Tratto da una storia vera. Parola chiave: Uguaglianza

Trailer in inglese:  https://www.youtube.com/watch?v=g7_pqyIDk6Q

Pattinaggio su ghiaccio: Amori elementari

Regia: Sergio Basso. Interpreti: Cristiana Capotondi, Andrey Chernyshov, Olga Pogodina, Rachele Cremona, Andrea Pittorino – Italia, Russia 2014 – Commedia, 98’ – Rating: T

Amori elementari racconta con leggerezza e umorismo i primi amori e i primi indissolubili legami di amicizia. I nostri protagonisti hanno tutti tra i 10 e gli 11 anni, provengono da parti del mondo differenti e frequentano tutti la stessa polisportiva, sono campioni in erba di Hockey su ghiaccio e pattinaggio artistico. La polisportiva nella quale si ritrovano diventa così il luogo privilegiato dove conoscersi e approfondire le loro relazioni. Il racconto ci fa scoprire la "fabbrica dei sentimenti", i primi anni in cui iniziamo a scoprire le nostre emozioni, a sentire i primi batticuori e a riconoscere il "vero amore". Tra incantesimi e acrobazie sul ghiaccio, con estrema leggerezza, Sergio Basso ci racconta il delicato passaggio dall'infanzia all'adolescenza e i percorsi, spesso imprevedibili, che portano i giovanissimi protagonisti a vivere la provenienza da paesi diversi come un valore aggiunto. Parola chiave: Amore

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=jT4lGvuX3fY

Hockey su ghiaccio: Miracle

Regia: Gavin O’Connor. Interpreti: Kurt Russell, Patricia Clarkson, Noah Emmerich, Sean McCann – USA, 2004 – Drammatico, 135’ – Rating: T

La storia vera di Herb Brooks, allenatore della squadra di hockey Usa, alle Olimpiadi invernali di Lake Placid del 1980. Herb dovrà superare diversi ostacoli: selezionare i giocatori migliori, amalgamarli evitando litigi e inutili gelosie, proteggerli dalle pressioni esterne per compiere il “miracolo”, cioè sconfiggere l’imbattibile nazionale sovietica. Parola chiave: Gioco di squadra

Trailer in inglese: https://www.youtube.com/watch?v=v64ofT1rGOw

Motociclismo: Indian. La grande sfida (The world's fastest indian)

Regia: Roger Donaldson. Interpreti: Anthony Hopkins, Chris Bruno, Juliana Bellinger, Jessica Cauffiel, Martha Carter – USA, Nuova Zelanda 2005 – Avventura, 127’ – Rating: T

Dopo una vita trascorsa a mettere a punto la sua motocicletta Indian del 1920, Burt Munro si mette in viaggio dalla lontana Nuova Zelanda per raggiungere le saline di Bonneville, nello Utah, dove collaudarla e stabilire il record di velocità. Inizialmente dovrà fronteggiare numerosi ostacoli ma alla fine ne uscirà vincitore. Il record mondiale di Burt Munro stabilito nel 1967 resta ancora imbattuto e la sua leggenda vive ancora oggi. Parola chiave: Velocità

Trailer in inglese: https://www.youtube.com/watch?v=02Yy1vihIKs

Ippica: Dreamer. La strada per la vittoria (Dreamer: Inspired By a True Story)

Regia: John Gatins. Interpreti: Kurt Russell, Dakota Fanning, Kris Kristofferson, Elisabeth Shue, Luis Guzmán – USA, 2005 – Drammatico, 102’ – Rating: T

Ben Crane, ex fantino e allenatore di cavalli per le scuderie del miliardario Everett Palmer, ha un sogno: riportare alle corse la puledra Sonya, purosangue destinata a essere una vera campionessa, ma vittima di un serio infortunio che ne ha messo in serio pericolo la carriera. Con l'aiuto della figlia Cale e del padre Pop, Ben si butta anima e corpo nell'impresa, mirando a un obiettivo apparentemente impossibile: vincere l'ambitissima Breeder's Cup. Parola chiave: Rinascita

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=veigpqJiNnM

Corsa: Un ragazzo di Calabria

Regia: Luigi Comencini. Interpreti: Gian Maria Volonté, Diego Abatantuono, Thérèse Liotard, Jacques Peyrac, Santo Polimeno – Italia, 1987 – Commedia, 106’ – Rating: PG

Patito dei giochi olimpici (siamo nel 1960), in un piccolo paese della Calabria, un ragazzo sfida l'ira paterna correndo giorno e notte, appassionato di corse podistiche. I "grandi" vorrebbero che continuasse le attività pastorizie della famiglia, ma il ragazzo la spunterà: la sua passione gli fa vincere una gara locale e così potrà andare a Roma, in una vera squadra di atleti. Parola chiave: Sogno

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=_fuXve9ZbXo

Wrestling: The Hammer

Regia: Oren Kaplan. Interpreti: Russell Harvard, Raymond J. Barry, Shoshannah Stern, Michael Anthony Spady, Courtney Halverson – USA, 2011 – Drammatico, 105’ – Rating: PG

Nato da una madre single, Matt Hamill è un brillante ragazzo, dotato di talento per il combattimento ma totalmente sordo. Cresciuto senza padre e con il nonno come modello maschile, Matt viene incoraggiato a seguire la via del wrestling e a non farsi abbattere dal suo handicap fisico. Tuttavia, le difficoltà di vita che incontra lo portano al punto di non credere più in se stesso fino a quando l'ingresso al Rochester Institute of Technology, una scuola con un programma speciale per gli studenti non udenti, non gli darà la necessaria fiducia per trasformarsi in un campione. Ispirato a una storia vera. Parola chiave: Sordità

Trailer in inglese: https://www.youtube.com/watch?v=neTdq1lHyxc

Rugby: Il terzo tempo

Regia: Enrico Maria Artale. Interpreti: Stefania Rocca, Stefano Cassetti, Lorenzo Richelmy, Edoardo Pesce, Margherita Laterza – Italia, 2013 – Drammatico, 94’ – Rating: PG+13

Samuel è un diciassettenne in libertà vigilata presso un’azienda agricola. Il suo supervisore Vincenzo si divide tra il lavoro, una figlia adolescente e l’incarico di allenatore della squadra locale di rugby. Giorno dopo giorno i valori dello sport di squadra e le persone che lo circondano scalfiscono la dura scorza da delinquente di periferia di Samuel e riescono a far emergere i suoi talenti.  Parola chiave: Riscatto

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=Kx93F25ulW8

Pugilato: Girlfight

Regia: Karyn Kusama. Interpreti: Michelle Rodriguez, Jaime Tirelli, Santiago Douglas, Elisa Bocanegra, Alicia Ashley, Paul Calderon, Ray Santiago – USA, 2000 – Drammatico, 110’ – Rating: PG+13

Diana Guzman è una diciottenne inquieta, vive in una casa popolare col padre violento ed il timido fratello, la madre è morta suicida. Diana non intende perseguire la stessa strada di fallimento e sconfitta. Trova la sua rivincita sulla vita diventando, attraverso allenamento e disciplina, una giovane promessa del pugilato, incontrando lungo questa difficile strada anche l’amore. Miglior film e miglior regia Sundance Film Festival. Parola chiave: Coraggio

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=w5Dk3mAQo6Y

Ginnastica: La forza del campione (Peaceful Warrior)

Regia: Victor Salva. Interpreti: Scott Mechlowicz, Nick Nolte, Amy Smart, Tim DeKay- Germania, USA 2006 – Drammatico, 120’ – Rating: PG+13

Il liceale Dan Millman è un talentuoso ginnasta che sogna di partecipare alle Olimpiadi. Popolare tra i ragazzi grazie alla sua bravura, passa le giornate perdendo di vista i veri valori della vita, distratto tra ragazze, feste sfrenate ed esteriorità. Un giorno Dan fa un brutto incidente che mette a rischio la sua vita e la sua carriera. Profondamente deluso e disperato, gli incontri con Socrate, uno sconosciuto che chiamerà così per via dei suoi saggi insegnamenti, e con una bella ragazza di nome Joy cambieranno la sua vita. Tratto dal romanzo autobiografico: La via del guerriero di pace. Parola chiave: Presente

Il film è visionabile su you tube in 2 tempi: https://www.youtube.com/watch?v=iVnhq8Xebgw - https://www.youtube.com/watch?v=BWHYfGOGmAY

Derby Roller: Whip it

Regia: Drew Barrymore. Interpreti: Drew Barrymore, Ellen Page, Juliette Lewis, Alia Shawkat, Kristen Wiig  USA, 2009 – Commedia, 111’ – Rating: PG+13

Bliss Cavendar è una ragazzina alternativa che vive in una piccola città del Texas. Si è tinta i capelli di blu, ascolta solo musica indie-rock e i suoi amici sono tutti disadattati. Ma sua madre sogna per lei tutta un'altra vita e vuole che partecipi al concorso per Miss Blue Bonnet. Bliss troverà invece la sua strada unendosi a una squadra di roller derby, uno sport femminile acrobatico su pattini a rotelle. Parola chiave: Rivincita

Trailer in inglese: https://www.youtube.com/watch?v=RQGPdXnb2Gg

Sci: Eddie the Eagle. Il coraggio della follia

Regia: Dexter Fletcher. Interpreti: Hugh Jackman, Taron Egerton, Christopher Walken, Rune Temte, Tim McInnerny – USA, Gran Bretagna, Germania 2016 –  Biografico, 105’- Rating: PG+13

Ispirato a fatti realmente accaduti, Eddie the Eagle è la storia  di Michael "Eddie" Edwards, un atleta britannico di ski-jumper, improbabile ma coraggioso, che non ha mai smesso di credere in se stesso. Con l'aiuto di un allenatore ribelle e carismatico Eddie conquista i cuori degli appassionati di sport di tutto il mondo con l'intento di fare qualcosa di storico alle Olimpiadi invernali di Calgary del 1988. Parola chiave: Follia

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=84-XnibY9z4

Automobilismo: Veloce come il vento

Regia: Matteo Rovere. Interpreti: Stefano Accorsi, Matilda De Angelis, Roberta Mattei, Paolo Graziosi, Lorenzo Gioielli, Giulio Pugnaghi – Italia, 2015 – Drammatico, 119’ – Rating: PG+13

La passione per i motori scorre da sempre nelle vene di Giulia De Martino. Viene da una famiglia che da generazioni sforna campioni di corse automobilistiche. Anche lei è un pilota, un talento eccezionale che a soli diciassette anni partecipa al Campionato GT, sotto la guida del padre Mario. Ma un giorno tutto cambia e Giulia si trova a dover affrontare da sola la pista e la vita. A complicare la situazione il ritorno inaspettato del fratello Loris, ex pilota ormai totalmente inaffidabile, ma dotato di uno straordinario sesto senso per la guida. Saranno obbligati a lavorare insieme, in un susseguirsi di adrenalina ed emozioni che gli farà scoprire quanto sia difficile e importante provare ad essere una famiglia. Parola chiave: Famiglia

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=gBye1KgIblk

Arti marziali: Ip Man 1-2-3

Regia: Wilson Yip. Con Donnie Yen… - Hong Kong 2008, 2010, 2015 – Azione, 105’, 108’, 105’ – Rating: PG+13

Si tratta di una saga in 3 film che narra la storia di Yip Man maestro dell’arte marziale del Wing Chun, lo stile di kung fu che lui stesso imparò già all'età di 6 anni, e che tra i suoi allievi ha avuto anche il celebre Bruce Lee. La storia intreccia vicende storiche con la cultura cinese e le arti marziali. Parola chiave: Energia

Trailer del primo film: https://www.youtube.com/watch?v=dIG2HAqUPikCi

Lotta libera: Foxcatcher. Una storia americana

Regia: Bennett Miller. Interpreti: Steve Carell, Channing Tatum, Mark Ruffalo, Vanessa Redgrave, Sienna Miller – USA, 2014 – Drammatico, 134’ – Rating: PG+13

Il campione olimpico di lotta Mark Schultz viene contattato da emissari del miliardario John du Pont. Costui, erede della dinastia di industriali, vuole costruire un team di lottatori che tenga alto il prestigio degli Usa alle Olimpiadi di Seul del 1988. Lui ne sarà il finanziatore e il coach. Mark vede in questo invito l'occasione per affrancarsi dal fratello maggiore, anch'egli campione, ma deve ben presto accorgersi che Du Pont soffre di disturbi psicologici originati da una totale dipendenza dal giudizio dell'anziana madre. Parola chiave: Potere

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=jS3zgBjrf9o

Football: Zona d’ombra – Una scomoda verità (Concussion)

Regia: Peter Landesman. Interpreti: Will Smith, Alec Baldwin, Gugu Mbatha Raw, Arliss Howard, Paul Reiser – USA, 2015 – Drammatico, 123’ – Rating: PG+13

Will Smith nei panni del medico che con la sua scoperta fece tremare una delle organizzazioni più potenti del mondo. Un battaglia indimenticabile tratta da una storia vera. Il film racconta la storia di Bennet Omalu, il neuropatologo che cercò in ogni modo di portare all'attenzione pubblica una sua importante scoperta: una malattia degenerativa del cervello che colpiva i giocatori di football vittime di ripetuti colpi subiti alla testa. Durante la sua ostinata ricerca, il medico tentò di smantellare lo status quo dell'ambiente sportivo che, per interessi politici ed economici, metteva consapevolmente a repentaglio la salute degli atleti. Parola chiave: Business

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=8lzYGTvBeY0

Ciclismo: The Program

Regia: Stephen Frears. Interpreti: Ben Foster, Chris O'Dowd, Dustin Hoffman, Lee Pace, Jesse Plemons - Gran Bretagna, 2015 – Biografico, 103’ – Rating: PG+16

Lance Armstrong vince per sette volte consecutive il Tour de France.  Il film si basa sul libro “Seven Deadly Sins: My Pursuit of Lance Armstrong” del giornalista David Walsh, tra i primi a dubitare dei risultati sportivi del ciclista texano. Il titolo “The Program” si riferisce al programma di doping organizzato dal medico italiano Michele Ferrari, anch’esso accusato di frode sportiva e doping, inibito a vita dall’esercizio della professione sportiva e inserito nella lista nera dell’agenzia mondiale antidoping. Parola chiave: Imbroglio

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=4GgJLXZpiCU

Pin It
Accedi per commentare

La sottile linea scura

Lansdale Joe R. é un autore americano che spazia dal giallo al western, dall'horror al romanzo storico, dalla satira sociale al romanzo di formazione come 'La sottile linea scura'.

Ambientato nel Texas del 1958 è la storia del tredicenne Stanley, che lavora nel drive-in del padre e mette il naso in un segreto che doveva rimanere celato. In quell'estate avviene "la perdita dell'innocenza" di Stanley, il mondo per lui cambierà per sempre.

La 'sottile linea scura', che segna per lui la scoperta del male, del dolore e della morte insieme con l'esplosione del sesso e la consapevolezza del conflitto razziale, diventa il mezzo con cui l'autore ci fa immergere in quegli anni Cinquanta che sembrano così lontani.

Se avete letto con passione 'Il buio oltre la siepe' di Harper Lee questo è un libro che fa per voi.

Autore: Lansdale Joe R.

Editore: Einaudi

Genitori Manipolatori. Riconoscere e fuggire l'amore malato

Sappiamo tutti che colpevolizzare i figli, insultarli o denigrarli in pubblico sono azioni abominevoli, che intaccano l'autostima dei ragazzi, rendendoli insicuri delle proprie sensazioni. Ma a nessuno viene in mente che ciò significhi non amare i figli, né tanto meno essi hanno la percezione di subire un sopruso. 

In effetti non è facile capire dove sta il limite tra un normale sbotto genitoriale, un momento di debolezza o insicurezza educativa e un comportamento persistente di maltrattamento emotivo. La differenza sta nella frequenza e nei modi impiegati per esercitare il proprio potere, instillando sensi di colpa con comportamento spesso insensati e ingiustificati. I genitori di questo tipo sono "manipolatori" patologici, sono quelli che in psichiatria vengono definiti con personalità narcisistica.

Leggi tutto...

Nebbia di streghe

Nebbia di streghe, una bella fiaba avventurosa, avvincente e allo stesso tempo commovente, che aiuta i giovani lettori a comprendere la separazione tra genitori. 

Carletto è il protagonista di questo libro, ha sette anni e vede fra i sui genitori una nebbia grigia, che con il passare del tempo, diventa sempre più fitta, al punto tale che non riescono quasi più a parlare e ad incontrarsi.

La nebbia l’ha mandata la strega Cunegonda, perché Carletto non ha accettato di seguirla nel suo castello, dove lei lo ha invitato per una grande festa di bambini.
Carletto, rendendosi conto che la nebbia fra i genitori peggiorava decide di seguire la strega, con la speranza che questo possa servire a farla svanire.

Giunto al castello, Carletto scopre che insieme a lui ci sono tantissimi altri bambini e comincia un avventura che li porterà a sconfiggere le streghe, colpevoli di voler trasformare i bambini in streghe e streghi, e a fuggire dal castello.

Al suo ritorno a casa la gioia dei genitori è immensa ma dopo pochi giorni la nebbia ritorna, a quel punto Carletto è convinto che quello che sta succedendo accade solo per colpa sua.
Per fortuna trova il coraggio e si confida con la mamma, la quale gli spiega che a volte fra i genitori cala una nebbia che rende difficile la loro convivenza, al punto tale che non riescono nemmeno più a rivolgersi la parola.
La colpa non è certamente di Carletto, lui non c\'entra niente, può succedere che i genitori smettano di amarsi, e anche se ciò accade non smetteranno mai di voler bene ai loro bambini.
La mamma spiega a Carletto che l’unico modo per far si che la nebbia vada via è che la mamma e il papà non vivano più sotto lo stesso tetto.
Carletto è spaventato perché non sa che fine fanno i bambini che hanno i genitori che si separano, la mamma lo rassicura immediatamente, abbracciandolo teneramente e spiegandogli che i bambini staranno un pò nella nuova casa della mamma e un pò in quella del papà, in modo tale che quell’orribile nebbia non torni più.

autore: Giulio Levi

editore: Falzea Editore