Progetto Mapec-Life. Monitoraggio degli effetti dell’inquinamento atmosferico sui bambini.

Sono già stati ampiamente studiati  gli effetti dell’inquinamento atmosferico sulla salute dell’uomo: gravi patologie cardiache e respiratorie e diffusione del cancro al polmone a causa degli alti livelli di particolato atmosferico (il famoso PM).  Rimangono da approfondire le conseguenze sui bambini che sono i soggetti più vulnerabili perché si muovono di più, trascorrono più tempo all’aria aperta, respirano una maggior quantità di aria e non hanno ancora compiutamente sviluppato gli organismi di difesa. Si tratta quindi di indagare in  particolar modo gli effetti biologici precoci, cioè di capire se l’inquinamento dell’aria possa provocare effetti tossici e danni nel DNA che possono predire anche l’insorgenza di malattie croniche in età adulta.

 

 

Il progetto MAPEC_LIFE è stato approvato nel 2013 dalla Commissione Europea, è iniziato nel gennaio 2014 ed è finito nel dicembre 2016, ha coinvolto 5 città italiane a diverso grado di inquinamento atmosferico: Torino, Brescia, Perugia, Pisa, Lecce.  1149 i bambini  reclutati nell’intero studio. Obiettivo: valutare  la  presenza  di  effetti  biologici precoci nelle cellule della mucosa boccale di bambini in età scolare.

Si sono considerati diversi aspetti : analisi cliniche della mucosa boccale, analisi della qualità dell’aria, questionari sugli stili di vita dei bambini e infine creazione e  distribuzione di un pacchetto didattico educativo per bambini ed insegnanti.

Va subito detto che i test  hanno evidenziato un livello di danno al DNA nelle cellule boccali complessivamente modesto, va tenuto presente però che anche livelli bassi di marcatori di effetto biologico possono essere una spia di possibili futuri effetti nocivi sulla salute.  Dall’analisi dei questionari è emerso che alcuni fattori sono associati alla frequenza di micronuclei (piccoli nuclei accessori rilevabili nelle cellule che hanno subito un danno al DNA) nelle cellule dei bambini: una alimentazione sana che segue i principi della dieta mediterranea, riduce il danno del DNA, mentre l’esposizione al fumo passivo e il sovrappeso lo aggravano. L’effetto biologico precoce è influenzato anche dalla stagione (in inverno è maggiore rispetto alla primavera), dall’area geografica (maggiore nei bambini di Brescia e Pisa) dalle concentrazioni di  benzene, PM2,5,  SO2,   ozono   e   IPA.

Sul sito del Progetto è possibile trovare anche schede informative per gli adulti e cartoni animati e videogames per i bambini che spiegano i concetti fondamentali alla base del progetto come: inquinamento atmosferico, effetti sulla salute e sulle cellule, strategie di prevenzione e stili di vita sani.

Link: http://mapec-life.eu/index.asp

Pin It
Accedi per commentare

Flicts

Flicts è un colore triste e solitario perché nessuna cosa intorno ha quel colore e nessuno vuole giocare con lui. Flicts non è rosso, non è giallo, non è verde, non è blu. Il sole è giallo, il cielo è azzurro, i fiori sono rossi, arancioni, rosa. Ma niente è flicts. Nessun colore lo invita a fare il girotondo, tutti hanno da fare quando lui li cerca. Finché non scopre che .... la luna è flicts. Pochi hanno visto il vero colore del suolo lunare, ma Armstrong, il primo astronauta che ha messo piede sul nostro satellite, garantisce che la luna ha quel colore, con tanto di autografo. 

Un librino bello, colorato. Flicts in realtà è una specie di ocra, colore forse "normale" per noi, ma ogni bimbo in realtà si sente un po' flicts, a volte. Vorrebbe essere uguale agli altri e invece è diverso. Le chiavi di lettura sono tante e secondo me ha una poeticità semplice ma commovente.

Alves Pinto Ziraldo è tra i più conosciuti autori per l'infanzia in lingua portoghese.

Consigliato per l'età prescolare. 

autore: Alves Pinto Ziraldo

editore: Editori Riuniti

Narciso innamorato. La fine dell'amore romantico nelle relazioni tra adolescenti

“La realizzazione del proprio Sé”. E’ questo l’obiettivo principale dei genitori di oggi, formare cioè dei figli consapevoli delle proprie capacità, dei propri desideri, fornendo stimoli per una loro crescita felice, autonoma, ricca di relazioni sociali, contatti ed esperienze diverse.

 

Leggi tutto...

Parla con me. Comunicare con i nostri figli è difficile? Consigli, situazioni, soluzioni per un dialogo sereno

Non si può non comunicare e come genitori dobbiamo sempre pensare agli effetti che la nostra comunicazione avrà sui destinatari dei nostri messaggi, cioè i nostri figli. Non esiste solo una comunicazione verbale atta a trasmettere concetti e significati, esiste anche una comunicazione implicita, non verbale, caratterizzata da comportamenti e da atteggiamenti attraverso i quali i bambini percepiscono cosa i genitori pensano di loro e sono il veicolo di emozioni e sentimenti.

 

Leggi tutto...