Roald Dahl

Sfugge a definizioni precostituite Dahl: la sua produzione, generosa e multiforme, si nutre di una scrittura leggera, ironica, divertente e spaventosa insieme. I bambini che lo leggono ne rimangono incantati per la sua singolare capacità di guardare il mondo dalla loro prospettiva, mettendo impietosamente a nudo alcuni tratti ridicoli e crudeli degli adulti e svelando le difficoltà proprie dell’essere piccoli in un mondo di grandi e di grandi avvenimenti di cui non è possibile comprendere appieno il significato.

Dahl ha avuto una vita piena, segnata da eventi tragici, dalla seconda guerra mondiale, da lavori molto diversi fra loro e da straordinarie soddisfazioni. La sua vita è ricchissima di aneddoti, come del resto il suo leggendario personaggio. Ma al di là delle cose buffe o strane che si sono raccontate di questo amatissimo autore, resta la sua ricca produzione letteraria, che solo dagli anni `60 diverrà esclusivamente dedicata all’infanzia.

James e la pesca gigante sarà il primo dei suoi testi per bambini a raccogliere uno vasto consenso, seguito da Willy Wonka, appunto, di cui curerà la sceneggiatura per l’edizione cinematografica del 1971, interpretata da un ambiguo e indimenticabile Gene Wilder.

I titoli successivi riscuoteranno uno straordinario successo, rendendolo noto in tutto il mondo e consacrandolo fra i più amati autori di intere generazioni di bambini e ragazzi. Di questi titoli citiamo solo Le Streghe, Matilda - entrambi premiati con prestigiosi riconoscimenti letterari americani - Boy, Agura Trat (titolo strano che altro non è che Tartaruga letto al contrario, di cui Dahl donerà i diritti alla Dislexia Association).

A un anno dalla scomparsa di Roald Dahl, nasce nel 1991 la Roald Dahl Foundation, per l'assistenza ai bambini con malattie neurologiche ed ematiche. Per approfondimenti ciccare sul link: Foundation

A giugno del 2005 è stato inaugurato il Roald Dahl Museum and Story Centre Museum con lo scopo di promuovere la scrittura creativa e di sensibilizzare il pubblico in merito alla vita e alle opere dello scrittore. Il progetto è stato supportato fra l’altro dall’autrice della fortunatissima saga di Harry Potter, J. K. Rowling, che ha sempre citato Dahl fra i suoi scrittori per l'infanzia preferiti.

Per una biografia e una bibliografia complete consigliamo di consultare il bellissimo sito dedicato all'autore: Roald Dahl

Pin It
Accedi per commentare

Guida al consumo critico

"Il consumo critico e grandi campagne di sensibilizzazione hanno indotto varie imprese a imboccare la strada della responsabilità sociale e ambientale. Ma ancora troppe continuano a violare i diritti umani, sfruttando i piccoli produttori del sud del mondo, volendo imporre gli organismi geneticamente modificati, sostenendo regimi oppressivi, finanziando guerre, rifornendo eserciti. Ecco la necessità di informarci per fare sentire alle imprese tutto il nostro peso di consumatori che dicono no a comportamenti irresponsabili. Questa guida aiuta a stabilire su quali prodotti far ricadere le scelte d’acquisto, per indurre le imprese a comportamenti migliori, perché il consumo ha su di esse potere di vita o di morte."

Autore: Centro Nuovo Modello di Sviluppo
Editore: EMI

Genitori in Gioco

Ben 240 attività fisiche, manuali e intellettuali, suddivise in pratiche schede con le indicazioni di fascia di età e tipologia, adatte a tutti i bambini dalla nascita ai 6 anni da svolgere da soli o con i compagni, in casa o all'aperto, questi giochi stimolano l'immaginazione e la creatività dei bambini e rendono più profondo il legame con i loro genitori.

Una guida che, con entusiasmo ed energia insegna ad esplorare, manipolare, far finta che, sporcare la cucina, animare pupazzi e peluche, disegnare su fogli ciclopici, utilizzare materiali insoliti, in compagnia dei propri figli.

Ogni momento trascorso insieme è un'occasione unica per conoscersi meglio e rinsaldare il legame affettivo; attraverso il gioco, si comunicano sensazioni ed esperienze e si apre la porta alla conoscenza del mondo.
I bambini nascono e crescono a una velocità sorprendente. I ritmi frenetici della vita moderna, però, spesso impediscono a mamma e papà, specie se impegnati con il lavoro, di prendere parte ai giochi dei figli piccoli: costretti a lasciarli in compagnia della «baby-sitter» televisione o con giocattoli e videogiochi già pronti, che lasciano poco spazio alla creatività, rischiano di sentirsi inadeguati e smarriti.

Per venire incontro alle esigenze di tutti quei genitori con sempre più impegni e sempre meno tempo libero a disposizione, ma che desiderano essere presenti con costanza e amore nel prezioso e irripetibile periodo della crescita dei figli, questa guida propone una ricca raccolta di attività ludico-didattiche da organizzare in famiglia, tutte ideate e sperimentate in prima persona dalla mamma/autrice: dai giochi all'aperto ai lavoretti di Natale, dal disegno alla manipolazione dei materiali, dall'invenzione di storie agli sporto più classici rivisitati a "misura di bambino".

autore: Alessandra Zermoglio

editore: Sonda

La forza d'animo

Argomento del libro è la "resilienza", intesa come capacità di fronteggiare e ricostruire; tale capacità è in gran parte scritta nel nostro patrimonio genetico, ma può anche svilupparsi nel corso dell'esistenza, rafforzarsi o indebolirsi a seconda delle esperienze che si vivono, soprattutto negli anni infantili, nel proprio ambiente, a contatto con le proprie figure di attaccamento o in loro assenza. La formazione di un legame di attaccamento saldo nella prima infanzia è alla base della fiducia in se stessi e dell'autostima. 

Leggi tutto...