L'esperto risponde

"L'Esperto risponde" è un servizio di consulenza online, totalmente gratuito sui temi della famiglia.

I lettori potranno scrivere quesiti o richieste di approfondimento su un argomento via mail, le domande di interesse generale e le relative risposte saranno pubblicate tra queste pagine.

Le consulenti sono:

Anna Laura Boldorini, Psicologa, Psicoterapeuta, formatrice, consulente tecnico, libera professionista.

Floriana Rendina, Avvocato civilista, esperta in diritto di famiglia, successioni, obbligazioni e contratti.

Per chiedere un parere è sufficiente scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando nell'oggetto della mail: "consulenza".

Adolescenti: come si fa a criticarli senza che si sentano mortificati?

La malattia di un familiare è una di quelle difficili situazioni della vita che vedono i genitori interrogarsi su quanto e come sia più giusto parlare ai figli di ció che sta accadendo.

Come si educano i figli a sviluppare il senso critico?

Nel caso in cui due genitori desiderino separarsi, ma non possano permettersi di raddoppiare le spese di alloggio e sostentamento, esiste una normativa che disciplina la separazione "in casa"? In caso contrario, esiste un'alternativa percorribile che tenga conto delle condizioni economiche dei separandi?

Il numero delle separazioni in Italia è un fenomeno in continua crescita.

Mi hanno ucciso le fiabe. Come spiegare la guerra e il terrorismo ai nostri figli.

Durante l'osservazione del comportamento di alcuni bambini del suo Centro giochi di Masal, l'autrice - nota psicoterapeuta, rimane impressionata dalla seguente conversazione: "Secondo me dovrebbero dare il permesso agli americani di usare la bomba atomica così ne sganciano una su Bagdad ed è finita la guerra". Un'altro bambino risponde "Io penso che sia sbagliato perchè se butti una bomba atomica su Bagdad uccidi tutta la gente e poi anche...come si chiama..Aladino. Così uccidono tutte le nostre fiabe e non ci sono più fiabe". Dialogo surreale che mette in evidenza un problema molto serio: guerre, massacri di innocenti, armi chimiche, attacchi kamikaze ed eventi naturali incontrollabili: le notizie dei disastri colpiscono grandi e piccini e nessun mass media riserva spazi a loro adeguati per aiutarli ad impadronirsi della realtà.

In questo libro Masal Pas Bagdadi ha intervistato bambini e fermato i loro pensieri e le loro emozioni ma soprattutto ci insegna a stare loro vicini, a rassicurarli e a decodificare le loro paure sui grandi temi della guerra e della distruzione. Ci dice come dirglielo e cosa dirgli, cosa fargli sapere e cosa non fargli vedere, ci mette in guardia contro le difficoltà che si possono incontrare e ci suggerisce come affrontarle.

Un libro per entrare in sintonia con i propri figli, per comprendere i loro ragionamenti e percepire le realtà che possono provvedere al loro fondamentale bisogno di sicurezza.

autore: Masal Pas Bagdadi

editore: Franco Angeli

 

Il ciliegio di Isaac

La storia comincia con un nonno e un nipotino, ma andando avanti nelle pagine la vita di questo bambino, raccontata in prima persona quando ormai lui è diventato adulto, entra in una specie di sogno orribile: è il ricordo di fili spinati dentro un turbine di colori freddi. Fa molto freddo, ci sono neve e fango ovunque, si vede “un lungo inverno che sembra non finire mai”, nei visi tristi, nelle ombre a righe, nelle stelle gialle sopra gli abiti, nelle mani protese in cerca di aiuto, nella ciminiera fumante di un campo di concentramento.Leggi tutto...

Genitori fatti ad arte. Prepararsi all'arrivo di un bambino

Questo libro è un diario, una storia, un prezioso scrigno di suggerimenti, idee, proposte, esercizi, riflessioni che accompagnano e si intrecciano al percorso che ogni donna e ogni uomo fanno nelle 40 settimane di attesa.

Dalla scoperta dell'esistenza di una nuova vita all'emozione del primo vagito.

Leggi tutto...